menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piacenza - Match ball sprecato, l'Albinoleffe sbanca (1-3) il Garilli. Tutto rimandato per la salvezza

I biancorossi partono malissimo, spenti e scarichi, vanno sotto di due reti prima di trovare una reazione ma i lombardi chiudono la partita senza troppi problemi. Occasione sprecata per centrare la matematica salvezza. Adesso ci sarà da tenere la guardia alta nelle ultime due contro Vercelli e Juventus U23

TOMASELLI FA LA DIFFERENZA
Senza la regola del minutaggio under (non si conteggia nella ultime tre giornate) torna Libertazzi in porta, per il resto Scazzola conferma tutto compreso Palma in panchina, al suo posto c’è Galazzi davanti con Gonzi e in appoggio a Cesarini. Pronti via e il giovane Tomaselli (’99) fa venire il mal di testa a Pedone, gli scappa via una, due, tre volte nel giro di pochi minuti, la quarta è quella buona: gran traversone per l’inserimento di Gelli che di testa timbra il vantaggio. La reazione del Piacenza ci sarebbe anche, ma non produce granché dalle parti di Savini. In compenso Tomaselli è un missile, da una sua azione - su cui devono chiudere in tre - nasce il corner che porta al raddoppio: Giorgione nel mezzo per Borghini che stacca indisturbato e infila il 2-0. Succede ben poco nel resto del primo tempo, il Piacenza sembra spento e sulle gambe, i biancorossi sono lentissimi nella manovra e Scazzola vuole più velocità nella ripresa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento