Domenica, 19 Settembre 2021
Piacenza Calcio

Piacenza - Match ball sprecato, con la Giana Erminio termina senza reti

I biancorossi gettano via almeno tre occasioni, nella ripresa l'espulsione di De Respinis complica la partita, i lombardi crescono nel finale e gli emiliani pensano a portare a casa un punto comunque prezioso che muove la classifica

Foto Trongone

PARTITA BLOCCATA

Scazzola va sul sicuro con due soli giovani in campo (Visconti e Stucchi in porta) e davanti schiera tutta l’artiglieria pesante col tridente Gonzi, De Respinis e Maio. Il segnale è chiaro, giocarsela fino in fondo perché può valere una stagione intera. Pronti via e il Piacenza confeziona due palle gol in 5’: la prima è davvero importante, con Corbari - riparte in break - che serve De Respinis tutto solo davanti al portiere, il dribbling è pessimo e il tiro idem. La seconda è ancora sui piedi di De Respinis, conclusione alta da buona posizione.
Le premesse sono buone, perché la Giana preme e non rinuncia a giocare, ma dal 15’ in poi la gara prende la piega prevista: tante botte, molto agonismo e tattica a non finire. Sono più i lombardi a buttarla su questo piano, il Piacenza quando può prova ad accendersi con Gonzi - il più attivo - ma la battaglia è fatta di palloni spioventi e lancioni direttamente per attaccare la seconda palla. Dopo 45’ si torna negli spogliatoi, meglio il Piacenza nei primi minuti ma poi la partita diventa bloccatissima e anche i biancorossi di adattano all’andamento senza riuscire ad imporre ritmo e idee.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza - Match ball sprecato, con la Giana Erminio termina senza reti

SportPiacenza è in caricamento