Giovedì, 29 Luglio 2021
Piacenza Calcio

Piacenza - Manzo: «Alcune difficoltà me le aspettavo, contro il Pontedera vogliamo prendere punti»

I biancorossi giocano domenica alle 15 a Carrara. Il tecnico deve rinunciare a D'Iglio e a Villanova, il nuovo arrivato Gonzi potrebbe partire dall'inizio. «Nessuna rivoluzione, però due o tre cambi li farò. Plescia? Il suo "no" non ci ha disturbato»

Vincenzo Manzo (foto Trongone)

Piacenza che viaggia verso Pontedera - in realtà Carrara, perché la partita si gioca allo stadio dei Marmi per l’indisponibilità del Manucci - dove proverà a invertire la rotta dell’ultimo periodo: servono punti per dare una bella iniezione di morale e fiducia in una settimana che certamente non è stata negativa ma ha comunque evidenziato tutta una serie di problematiche. In fin dei conti tra amichevoli precampionato, Coppa e l’esordio contro il Grosseto la truppa biancorossa ha racimolato una sola vittoria - contro la Primavera della Sampdoria - per il resto solo sconfitte o pareggi. Il successo è la miglior medicina e lo sa benissimo Vincenzo Manzo: «Sappiamo tutti che non possono essere una o due partite a far cadere il nostro castello - dice il tecnico alla vigilia della trasferta che si affronterà in giornata, partenza domenica mattina alle 9 - perciò non vedrete nessuna rivoluzione, certamente due o tre cambi li devo fare sia per dare a tutti i giovani la possibilità di giocarsi le proprie carte sia in vista delle tre partite in sette giorni». Mercoledì al Garilli (ore 17.15) arriva il Livorno nel turno infrasettimanale e domenica 11 di nuovo trasferta toscana contro la Carrarese.

CALCIOMERCATO
«Gonzi è un giocatore che mi piace ed è molto funzionale al nostro progetto - prosegue Manzo - perché può ricoprire numerosi ruoli sulla catena di destra. Ha subito lavorato col gruppo e fisicamente è allenato, faremo delle valutazioni nelle prossime ora ma non escludo possa partire dall’inizio per poi cambiarlo in corsa o viceversa. Plescia? Io non faccio alcuna richiesta, la società farà le sue valutazioni, sappiamo che c’è un budget da rispettare e ripeto che non possono essere due partite a stravolgere i nostri piani. Se arriverà un attaccante bene sennò andiamo avanti così; per quanto riguarda nello specifico posso dire che il «no» di Plescia non ci ha disturbato perché sulla lista abbiamo molti nomi e lui era solo uno di quelli».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza - Manzo: «Alcune difficoltà me le aspettavo, contro il Pontedera vogliamo prendere punti»

SportPiacenza è in caricamento