Giovedì, 18 Luglio 2024
Piacenza Calcio

Piacenza - Maccarone: «Contento della crescita della squadra, ora siamo più forti e cattivi». Domenica c'è l'Arconatese

Domenica al Garilli (ore 15) i biancorossi affrontano la capolista che viaggia a +4 sugli emiliani. Forfait di Corradi, al suo posto uno tra Andreoli e Artioli.

Il Piacenza è alla vigilia di un altro big match del campionato. Dopo il robusto - e si meritava qualcosa di più - pareggio di Desenzano della scorsa settimana i biancorossi domenica (ore 15) al Garilli affronteranno la capolista Arconatese. Gara delicata perché la prima della classe ha un vantaggio di 4 punti sugli emiliani: una sconfitta significherebbe la prima mezza fuga della stagione, per questo motivo in via Gorra non possono fare troppi calcoli. L’unico obiettivo è vincere per ridurre il distacco e rimanere agganciati al treno di vetta. La cattiva notizia arriva dal campo: Corradi è alle prese con un problema e non si è allenato tutta settimana, domenica dunque non sarà della partita (come Zini) e al suo posto si apre il ballottaggio tra Andreoli e Artioli.

Leggi qui programma e classifica dell’8a giornata

«Questo non è un problema - spiega Maccarone alla vigilia - ho sempre detto che abbiamo una rosa profonda e di qualità, dunque chi giocherà al posto di Corradi darà delle garanzie. Preferisco tenerlo fermo per una partita piuttosto che rischiare di perderlo per un mese». Tecnico che inquadra così la sfida di domenica: «Affrontiamo la capolista e quindi vuol dire che stanno bene. Giocano un con 5-3-2 piuttosto solido, compatto e corto. Non sarà una partita facile e da un lato dovremo avere pazienza, dall’altro tutto dipenderà dall’andamento della gara. Detto questo, domenica scorsa a Desenzano ho avuto delle risposte positive, molto positive, da parte della squadra. Abbiamo giocato un ottimo primo tempo e potevamo capitalizzare di più, anche la ripresa mi è piaciuta. Era la terza partita in una settimana, sotto un caldo asfissiante, c’è ovviamente il rammarico di aver subito il pareggio nell’unica mezza occasione concessa. Sulla difesa - prosegue Mac - abbiamo lavorato e stiamo lavorando ancora, credo che ora ci sia un maggior equilibrio e i risultati si vedono. Se guardo al lavoro che facciamo quotidianamente non posso che essere contento dell’approccio dei ragazzi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza - Maccarone: «Contento della crescita della squadra, ora siamo più forti e cattivi». Domenica c'è l'Arconatese
SportPiacenza è in caricamento