rotate-mobile
Venerdì, 1 Marzo 2024
Piacenza Calcio

Piacenza - Maccarone: «A Desenzano non è decisiva, ma rimane un bel banco di prova»

Il tecnico alla vigilia del big match: «Affrontiamo una squadra che dispone di qualità, aggressività e con un parco giocatori di categoria superiore. Noi però stiamo bene, cerchiamo continuità e soprattutto non dobbiamo disperdere l'entusiasmo». Out Zini, nei lombardi forfait di Paloschi

Prima vera prova del nove per il Piacenza che si presenta domenica sul campo del Desenzano (fischio d’inizio ore 15, ingresso gratuito) con l’intenzione di mandare un messaggio chiaro al campionato: le due sconfitte contro Folgore Caratese e Casatese sono state solo un incidente di percorso e i due successi in settimana, su Caravaggio e Tritium, hanno riassestato il percorso dei biancorossi.
Piacenza che davanti ha forse la principale candidata nella corsa in vetta, anche se Arconatese e Caldiero Terme stanno viaggiando a mille, e proprio per questo motivo il match di domenica assume contorni più rilevanti rispetto agli altri. C’è da capire se gli emiliani hanno effettivamente trovato una loro quadratura e, soprattutto, testare la reale forza di un Piacenza che finora ha viaggiato tra folate importanti in attacco e altrettanti scivoloni nella fase difensiva. La brutta notizia è che Zini starà fermo tre settimane causa infortunio, per il resto la truppa è al completo. Nel Desenzano probabile forfait di Paloschi.

MACCARONE
«E’ stata una settimana positiva - spiega Maccarone alla vigilia della partita - la squadra è stata brava, non era scontato rispondere in questo modo alle due sconfitte contro Caratese e Casatese, invece la reazione c’è stata e abbiamo raccolto 6 punti importanti che ci hanno riportato a ridosso della vetta. Adesso l’unico nostro obiettivo è quello di dare continuità a questo momento e, soprattutto, cercare di non perdere l’entusiasmo che si è creato negli ultimi 10 giorni e non perdere nemmeno le buone cose che si sono viste. Sappiamo che davanti avremo una squadra importante con giocatori che fanno la differenza e hanno giocato, bene, in categorie superiori. Diciamo che “sì”, per rispondere alla vostra domanda: domenica affrontiamo un bel banco di prova non decisivo per il campionato, ma per testare il nostro valore davanti a un avversario che dispone di qualità e aggressività».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza - Maccarone: «A Desenzano non è decisiva, ma rimane un bel banco di prova»

SportPiacenza è in caricamento