rotate-mobile
Sabato, 26 Novembre 2022
Piacenza Calcio

Piacenza - Lussardi: «Bravi i ragazzi, vinta la classica partita sporca». Pagelle e Video

Il vice di Franzini (che scontava la seconda giornata di squalifica) alla seconda vittoria consecutiva. «Nel primo tempo non abbiamo fatto bene, poi siamo venuti fuori».

Mattia Corradi, centrocampista, è stato il protagonista assoluto di giornata in casa piacentina. «Io cerco sempre di fare il meglio possibile», afferma con soddisfazione l’uomo chiave della partita, «e oggi mi è riuscito quasi tutto. Se sono soddisfatto del mio campionato? Infortuni a parte, è difficile da dire. In pratica, non sono riuscito a fare due partite di fila. Ho sempre avuto qualche problema. Ma se poi i risultati sono questi quando scendo in campo, qualche infortunio me lo prendo lo stesso. Io penso di poter essere il giocatore di oggi, magari anche meglio, però un po’ per colpa mia e un po’ per sfortuna non sono riuscito in questa stagione a trovare continuità».

Sulla sponda sarda, l’allenatore dell’Arzachena, Mauro Giorico, è furioso con la direzione di gara. L’episodio incriminato è la punizione, conquistata da Romero, dalla quale è nato il 2-1 del Piacenza: «Il secondo gol è nato da una punizione inesistente. Il metro arbitrale tra noi e il Piacenza è stato completamente diverso. Un giocatore alto due metri (Romero, ndc) non può cadere così facilmente scontrandosi con un giocatore alto la metà di lui (Manca, ndc). Diciamo le cose come stanno: il Piacenza ha una caratura tecnica maggiore, ma è chiaro che ci rendiamo conto dell’arbitraggio che c’è stato soprattutto se contiamo le punizioni che ha dato a noi e quelle che ha dato a loro».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza - Lussardi: «Bravi i ragazzi, vinta la classica partita sporca». Pagelle e Video

SportPiacenza è in caricamento