menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piacenza - Lunedì mattina raduno, al pomeriggio primo allenamento. Parte la stagione del centenario

Ritrovo al Garilli per le visite mediche, al pomeriggio (ore 16.30) prima seduta aperta ai tifosi. La squadra è quasi al completo, mancano tre giocatori per puntellare difesa e centrocampo. Sestu, Nicco e Marotta i colpi dell'estate. Dal 21 ritiro a Salsomaggiore

Parte lunedì mattina allo stadio Garilli la stagione 2018/2019 del Piacenza Calcio, quella del Centenario che a gennaio porterà i biancorossi a tagliare lo storico traguardo del secolo di vita, motivo per cui le aspettative si sono alzate e, se parlare di stagione da vincere appare ancora troppo, è innegabile che il club abbia ambizioni importanti nell’annata che va ad iniziare. Buone notizie arrivano sul fronte abbonamenti, nel weekend si è toccata quota 432 in merito alle prelazioni per i vecchi abbonamenti che durerà fino al 27 luglio, dal 1 agosto vendita aperta a tutti.

A evidenziare le ambizioni del Piacenza è il mercato stesso, importante e oculato, teso a implementare quanto fatto nel gennaio scorso quando Matteassi, inserendo Pesenti, Di Molfetta e Corradi, iniziò già a ragionare in ottica estiva. L’ultimo mese ha regalato agli emiliani un regista purissimo come Marotta, per anni cervello della Giana Erminio dei miracoli, e due top player come Alessio Sestu e Gianluca Nicco, veri pezzi da novanta per la categoria che hanno scelto Piacenza per il dopo Alessandria. A centrocampo è partito Morosini (SudTirol), ora i giocatori nel reparto sono cinque (compreso Scaccabarozzi che è destinato a ripartire in prestito) e quindi bisognerà inserire ancora qualcuno: c’è in ballo una trattativa per il ritorno di Saber ma lo stallo con il Carpi è sulla tipologia del prestito, potrebbe in alternativa rimanere Scaccabarozzi oppure arrivare un Under. Matteassi ci lavorerà nelle ultime settimane di luglio, come lavorerà sull’arrivo di un altro terzino sinistro dopo che Giraudo ha scelto la Ternana e lo stesso vale per la difesa, se parte Bertoncini un altro giocatore deve arrivare. Insomma, il grosso è fatto, ora bisogna completare la rosa con almeno altri tre innesti.

piacenza 2018 2019-3

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento