Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza - Luca Matteassi: «Stop agli allenamenti fino a lunedì. Difficile parlare ora di calcio»

Il ds: «Abbiamo congelato l'attività, impossibile dire oggi se questa stagione sarà portata a termine o no e comunque lo sport ora non conta nulla. Dobbiamo seguire scrupolosamente le indicazioni del Governo e delle comunità scientifiche»

Luca Matteassi

Mazda cx30 nuova-2E’ vero che il calendario di Serie C risulta più snello rispetto a quello di Serie A e quindi più agibile nei cambiamenti in corsa, come emerso ieri durante il consiglio straordinario in Federcalcio, tuttavia siamo sempre lì: rimangono poco meno di due settimane per capire cosa fare e soprattutto come si svilupperà la diffusione del coronavirus, fino al 23 marzo, data in cui è stato fissato un nuovo incontro per decidere le sorti del calcio italiano. Ci sono diverse ipotesi sul piatto e come detto tutte dipendono dalle misure di contenimento del Covid-19: se avranno effetto e i contagi diminuiranno si potrebbe prendere in considerazione la possibilità di riprendere - a porte chiuse - domenica 5 aprile, allungare il campionato fino a fine maggio e disputare a giugno dei playoff in forma ridotta. Ovviamente slitterebbero avanti le scadenze di iscrizione ma la stagione di Serie C sarebbe salva. L’altra strada fa invece i conti con un’emergenza capace di durare anche tutto aprile, a questo punto sarebbe impossibile tenere in piedi la Lega Pro e quindi andrebbero fatte delle scelte difficili ma necessarie: congelare le classifiche e stabilire tramite i soli playoff promozioni in B e retrocessioni in C, lo ha detto il presidente di Lega, Francesco Ghirelli: «Il meccanismo che sceglieremo deve comunque avere promozioni e retrocessioni». Le scadenze fiscali del 16 marzo sono state spostate ad aprile e poi saranno rinviate a giugno. Ne parliamo con il direttore sportivo del Piacenza Calcio, Luca Matteassi che fa una premessa: «Ho saputo della scomparsa di un nostro grande tifoso, Nicola Pagani, porgo le mie più sentite condoglianze alla famiglia e mando un abbraccio ai tifosi che in questo momento stanno lottando contro il coronavirus».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ieri c’è stata una riunione in via Gorra, cosa avete deciso?
«Finora ci siamo allenati rispettando scrupolosamente le regole imposte dal decreto governativo, quindi con lo staff medico sempre al campo, la febbre provata ai giocatori e la pulizia minuziosa degli spogliatoi. Questo fino a quando non ci hanno ufficializzato il rinvio della partita con la Samb. A partire da domani (oggi per chi legge) abbiamo deciso di rinviare anche gli allenamenti, ci ritroveremo il 16 marzo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coppa Italia - Piacenza sconfitto 1-2, il Teramo sbanca il Garilli senza fatica

  • Piacenza, male la prima. Il Teramo domina, biancorossi fuori dalla Coppa e con dei problemi da risolvere

  • LIVE Piacenza-Grosseto 0-1: sblocca Moscati

  • La Gas Sales Bluenergy va a singhiozzo, Padova vince 3-1. Biancorossi fuori dalla Coppa Italia

  • Gardini: «Amareggiato per la situazione, ma sono certo che la Gas Sales Bluenergy farà una grande annata»

  • Omicidio a Lecce, ucciso l'arbitro Daniele De Santis. Aveva arbitrato il Piacenza quattro volte negli ultimi anni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento