Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza - Lisi vicino al rinnovo. Si tenta Porcino

Si preannuncia una settimana bollente in casa Piacenza Calcio, il cambio di strategia dei dirigenti di via Gorra (leggi qui) è stato dettato dalle indicazioni del tecnico Arnaldo Franzini - la cui presentazione ufficiale avverrà martedì alle 12 -...

Il tecnico del Piacenza, Arnaldo Franzini
Si preannuncia una settimana bollente in casa Piacenza Calcio, il cambio di strategia dei dirigenti di via Gorra (leggi qui) è stato dettato dalle indicazioni del tecnico Arnaldo Franzini - la cui presentazione ufficiale avverrà martedì alle 12 - ma adesso è arrivato il momento di azionare il mulinello per tirare in barca la rete da pesca.
Partiamo con la situazione rinnovi, che poi sono quelli dell'esterno sinistro Francesco Lisi e del difensore centrale Marco Ruffini. Nel primo caso c'è un cauto ottimismo, la distanza tra le parti sembra che sia stata limata e nelle prossime ore è in programma un incontro tra il direttore sportivo Massimo Cerri e il procuratore del giocatore per stabilire il rinnovo. Stesso discorso per Ruffini, anche se qui si andrà verso metà settimana (giovedì).
Più ingarbugliata la situazione dell'attacco ma l'intenzione è quella di iniziare a sciogliere alcuni nodi a partire da mercoledì 1 luglio, cioè dalla data in cui si potranno apporre le firme sui contratti. L'attaccante Cristian Longobardi si è preso una decina di giorni per valutare l'offerta del Piacenza, in attesa di conoscere quella della sua attuale squadra, il Sestri Levante, e vedere se la Lucchese proverà un affondo. L'intenzione di Cerri è di chiudere l'operazione nel più breve tempo possibile, il Piacenza entro il fine settimana vuole sapere se la risposta è positiva o negativa.
A prescindere dalla risposta di Longobardi si proverà poi un assalto a Danilo Alessandro che sta trattando in queste ore con la Casertana (con cui ha ancora un anno di contratto): se Alessandro non torna in Campania allora il Piacenza farà un tentativo, pur sapendo che l'impegno economico sarebbe davvero elevato, altrimenti migrerà verso altri lidi.
E quali sono questi altri lidi? Sul tavolo ci sono diverse possibilità - tra cui quella del cannoniere del Cuneo Carlos França - ma ultimamente si è fatta strada un'ipotesi davvero interessante: se dovessero saltare le trattative per Longobardi e Alessandro, il club emiliano potrebbe pensare di ricomporre in biancorosso la coppia che ha fatto la fortuna del Rimini nella recente stagione, cioè Ricchiuti e Pera, ma per imbastire tale operazione bisognerebbe comunque aspettare l'esito degli incontri tra i giocatori e la società romagnola. Al momento questa, è bene specificare, rimane solo un'ipotesi mentre Longobardi e Alessandro rimangono i cavalli su cui puntare. Infine potrebbe profilarsi all'orizzonte un ritorno dell'attaccante Carmine Marazzo, il cannoniere ora all'AltoVicentino è entrato nelle mire del Pro Piacenza ma la sua destinazione preferita rimane comunque il biancorosso.
Tramontata la possibilità di portare a Piacenza il forte centrocampista Nicola Mingazzini, che va verso il rinnovo con la Lucchese, si è fatta strada la possibilità di ingaggiare il centrocampista Gaetano Porcino che non sta trovando un accordo col Pro Piacenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piacenza-Pro Vercelli 1-1: Della Morte trova il pari nel finale su errore di Bruzzone

  • Riparte il calcio giovanile professionistico: via al campionato Primavera, consentite le amichevoli fino all'Under 15

  • Piacenza - Serve chiarezza sul calciomercato: chi lo fa? Arriva il giovane Paolo Cannistrà

  • Nuovo Dpcm: lo sport è ancora bloccato. Piscine e palestre chiuse fino al 5 marzo, dilettanti e giovanili sempre fermi

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva almeno il pareggio. Male Bruzzone, il centrocampo non gira

  • Niente da fare per la Gas Sales Bluenergy, Modena espugna il PalaBanca

Torna su
SportPiacenza è in caricamento