rotate-mobile
Piacenza Calcio

Piacenza - Le pagelle: difesa solida, ma quanti problemi in attacco. Male Gissi e Gonzi

Rabbi fa troppa confusione e Dubickas non migliora la spinta. Rimane sempre il problema Corbari, il giocatore sembra perso e fuori ruolo. Bene l'esordio di Pratelli tra i pali, buone anche le prove di Marchi e Codromaz. Armini: peccato per quel fallo che costa il rigore

Suljic 6: si accende e si spegne a intermittenza. Nel complesso confeziona una prestazione sufficiente ma in certi frangenti sembra estraniarsi dal match. Gli riescono poche geometrie.

Giordano 6: poco attivo nei primi 20’ migliora col passare dei minuti e alla fine risulta anche intraprendente in fase di spinta. Di certo il Piacenza non ha faticato nella sua zona. Dal 13’ st Marino 6: fa il suo compito e sfiora la rete del sorpasso con una bellissima rasoiata da fuori area.

Gonzi 5: parte benino, come sempre, poi si spegne subito. Nella ripresa addirittura esce completamente dal match. Va bene ripiegare e aiutare ma davanti non si vede praticamente mai.

Rabbi 5.5: si fa trovare al posto giusto in un paio di occasioni, però le conclusioni sono da dimenticare. Commette troppe sbavature in fase di realizzazione, queste sono le partite in cui occorre essere dei cecchini. Dal 25’ st Lamesta 5.5: c’è da dire che entra in una fase complessa della gara, però non riesce mai a dare la scossa in nessun momento.

Gissi 4.5: il cambio al 45’ è lo specchio della sua partita. Si dirà che non è ancora pronto, che deve riadattarsi al calcio italiano, le solite cose insomma, tuttavia l’impressione è che a oggi non sia minimamente in grado di aiutare questa squadra che davanti ha più di un problema. Dal 1’ st Dubickas 5: un pizzico meglio del suo collega di reparto perché almeno trova una paio di giocate di qualità, ma rimane poco. Dire che il Piacenza non ha un problema in attacco è come nascondere la polvere sotto al tappeto. L’attacco è un reparto che non funziona e si vede.

Scazzola 5.5: difesa solida, certamente, ma l’avversario è piuttosto modesto. A centrocampo si vive da oltre un mese nell’incomprensione di Corbari, dove sta? Davanti può farci poco, questo è quello che gli è stato messo a disposizione e bisogna far tornare i conti. Insomma, il bicchiere dopo quattro pareggi è mezzo vuoto ma basta poco per svoltare. Senz’altro ha più di un problema da mettere a posto, a partire da Cesarini. Questa squadra non può farne a meno, lui però non può saltare un mese per un’indolenzimento muscolare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza - Le pagelle: difesa solida, ma quanti problemi in attacco. Male Gissi e Gonzi

SportPiacenza è in caricamento