menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piacenza - Le pagelle: difesa in affanno e centrocampo leggero. Libertazzi e De Respinis i migliori

Buona anche le prestazioni di Babbi, Corbari e Galazzi

Libertazzi 8: per il momento, è una delle poche certezze su cui questo Piacenza può contare. Impensabile metterlo in discussione dopo la prestazione contro la Juve U23, a maggior ragione a seguito della parata incredibile con la quale salva l’1-1 al 95’ (e nel primo tempo, per la cronaca, ne aveva fatte altre).

Corbari 6: ci mette un paio di pezze importanti. Una, in particolare, su Correia pronto nel battere a rete di fronte a Libertazzi. Inoltre, rimane tra i più lucidi in una difesa in perenne difficoltà di fronte ai vari Brighenti, Mosti e, appunto, Correia.

Battistini 5: brutta prestazione, condita anche da qualche leggerezza preoccupante per uno del suo calibro. Da ultimo, il fallo in pieno recupero al limite dell’area che ha fatto venire la pelle d’oca a tutti i tifosi biancorossi davanti agli schermi.

Martimbianco 5,5: mezzo punto in più di Battistini, perché se è vero che la difesa è in perenne apnea (e lui pure), da un altro punto di vista si fa apprezzare sulle palle inattive a favore. Nel primo tempo, infatti, stacca di testa a colpo sicuro facendo volare Senko (anche se l’arbitro fischierà un fallo in attacco) e nella ripresa colpisce il palo che propizia il vantaggio di De Respinis.

Galazzi 6: le sue incursioni sono molto apprezzabili, anche se per lo più concentrate nella prima parte di gara. In particolare, si ricorda una bella conclusione in diagonale sulla quale il portiere bianconero salva in corner con qualche difficoltà. Dal 24’ st D’Iglio 5,5: entra in campo per cercare di tamponare la supremazia bianconera e dare un buon apporto di esperienza in un momento difficile per la squadra. Lui non risparmia i modi rudi (con i quali stende Wesley), però con in pallone in mezzo ai piedi non lo si ricorda per nulla di degno di nota.

Pedone 5,5: si dà molto da fare, in verità. Corre parecchio e prova a fare lavoro di filtro. Il fatto è che non sempre ci riesce e, di fatto, in mezzo al campo la Juventus detta legge per la maggior parte del tempo. In avanti, invece, si fa vedere in avvio con un tiro che finisce fuori misura non di molto. Dal 45’ st Scorza s.v.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento