menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piacenza - Le pagelle: D'Iglio, Visconti e Galazzi sugli scudi. Finalmente si sbloccano gli attaccanti

Bene in generale tutta la squadra che torna al successo dopo 5 turni e non subisce gol da due partite

Libertazzi 6: vive una giornata di relativa tranquillità. Fino all’espulsione di Pecorini la partita c’è, poi i biancorossi dilagano alla svelta e anche per lui diventa un pomeriggio da spettatore non pagante.

Bruzzone 6,5: una gara solida e senza errori. La difesa, da lui guidata, registra la seconda partita consecutiva senza subire reti. Inoltre, sembra che il terzetto Bruzzone-Battistini-Corbari si compensi bene e costituisca una diga ben più solida di fronte al portiere.

D’Iglio 7,5: era un po’ la sua occasione dopo tanta naftalina. E infatti la sfrutta in pieno, con un gol su punizione da specialista e una partita in cui miscela sapientemente qualità e quantità. È una risorsa ritrovata. Dal 9’ st Palma 6,5: entra a risultato acquisito, però gioca bene e con qualità. Con lui in regia il Piacenza segna altri tre gol e corona una prestazione da incorniciare.

Battistini 6,5: sicuro e sempre disponibile a proporsi in fase di palleggio. La Pro Sesto crea qualche grattacapo in avvio, poi però si squaglia al gol di D’Iglio e per il reparto difensivo, quindi, diventa tutto più facile.

Corbari 6,5: in quel ruolo è adattato, perché tutti abbiamo ammirato le sue doti di centrocampista goleador. Però, in attesa di tempi migliori, il suo contributo nella difesa a tre è apprezzabilissimo. Eclettico.

Maritato 7: all’inizio fa tanto lavoro sporco, ripiega, riconquista palloni in scivolata. Insomma, dà una mano. Poi, al primo pallone buono, timbra il cartellino con un diagonale da bomber vero. Non è al meglio, però di certo queste prestazioni lo aiuteranno ad acquisire fiducia. Dal 14’ Maio 7: entra benissimo in partita. Fa segnare Galazzi, prende una traversa che poi si trasforma nella rete di Heatley e poi trova anche la gloria personale, sebbene con la complicità degli avversari. Meglio di così non si poteva pretendere. Un toro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento