Piacenza Calcio

Piacenza - Le pagelle: Corbari è onnipresente, benissimo la difesa. Davanti è buio pesto

Palma si spegne presto, Visconti è in affanno. Cesarini deve dare di più, positivo l'esordio di Stucchi dall'inizio.

Foto Trongone

Stucchi 6.5: non viene praticamente mai chiamato in causa dall’attacco ospite che risulta spuntato e privo di idee, tuttavia per lui non era facile l’esordio pronti via in un match vitale per la salvezza e in fondo controlla bene le situazioni potenzialmente pericolose, a parte una paio di di naturali incertezze in avvio. Mezzo voto in più per il morale.

Marchi 7: ruvido, forse spazza troppo anche quando non ce ne sarebbe bisogno, ma punta al sodo e il risultato è che la Giana non confeziona nemmeno un’azione.

Battistini 7: il meno sollecitato di un reparto che guida bene, con giudizio e non va in difficoltà nemmeno quando si trova in inferiorità numerica.

Tafa 7: è quello maggiormente chiamato in causa dalla batteria della Giana e vale il discorso fatto per Marchi, ruvido quando serve. Non ha paura di dare battaglia.

Pedone 6: Scazzola gli ha disegnato un ruolo strano, che va compreso. Largo a destra non ha grandi occasioni di spingere, soprattutto con una difesa a tre, però dà equilibrio alla squadra in ogni frangente e questo non va dato per scontato.

Corbari 7.5: gladiatore mai domo. E’ onnipresente, tuttocampista. Finché si rimane in undici pensa a dare copertura e proporsi in attacco, quando la questione si complica, dopo l’espulsione di De Respinis, corre per due, sradica palloni, si guadagna falli e tiene la barra dritta nel cuore della battaglia. Da una sua giocata, in avvio di partita, nasce l’occasione più bella del match.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza - Le pagelle: Corbari è onnipresente, benissimo la difesa. Davanti è buio pesto

SportPiacenza è in caricamento