menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Trongone

Foto Trongone

Piacenza - Le pagelle: attacco non pervenuto, gli "under" steccano tutti tranne Vettorel

Bene i due centrali Bruzzone e Battistini, si salvano in mediana Palma e D'Iglio ma per il resto è notte fonda e dalla panchina arriva poco o nulla

D’Iglio 6: Il lancio col contagiri per Pedone è roba da centrocampista buono. Lì in mezzo lotta e dovrebbe essere preso a esempio per coraggio e abnegazione. Ma mentre nel primo tempo era lotta e governo. Nella ripresa è stato solo lotta.

Lamesta 5: corre veloce, pressa alto, si fa vedere. E fin qui ci siamo. Poi però dovrebbe riuscire a combinare qualcosa per mettersi in luce, ma su questo fronte non era proprio giornata. Dal 23’ st Galazzi 5,5: poco, pochissimo di più del collega che va a rilevare. Gli si concede però che è stato chiamato a entrare in un contesto già ampiamente confusionario.

Babbi 5: nel primo tempo sciupa un’ottima occasione per portare la squadra in vantaggio. Poi scompare e non riesce a tenere la palla, né di conseguenza a far salire i compagni come un attaccante di quel tipo dovrebbe fare.

Heatley 5: prova di poca sostanza, talvolta inutilmente lezioso, e nessuna iniziativa degna di nota da annotare sul taccuino. La voglia ce la mette, corre, ma serve qualcosa di più per lasciare il segno. Dal 23’ st Maio 5,5: mette una bella palla in mezzo. Per il resto, poco o nulla.

All. Manzo 5,5: non ci siamo proprio, e purtroppo non è (solo) colpa sua. È apprezzabile il suo spirito propositivo, che si vede a sprazzi nelle iniziative della sua squadra. Viene da chiedersi però se non valga la pena giocare un po’ più accorti, almeno fino a quando la truppa di giovani non acquisisce sicurezza. Del resto, ha in mano una squadra inesperta e che ha un disperato bisogno di rinforzi per permettere, da un lato, ai giovani di crescere senza troppe pressioni e, dall’altro, di ottenere in dote personalità e carisma necessari per portare a casa i punti. La C è un campionato duro e che vive di concretezza, più che di ricami.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento