rotate-mobile
Piacenza Calcio

Piacenza - La situazione è drammatica, ma c'è ancora una carta da giocare: vincerle tutte

A tre turni dal termine i biancorossi rimangono a -4 dalla penultima: sabato se perdono dalla Pro Sesto e la Triestina vince a Salò sarebbe retrocessione matematica, ma proprio questi scontri diretti danno agli emiliani anche un'ultima occasione. Squalificati Cosenza, Accardi e Zanandrea

Il Piacenza è arrivato al “dunque” della sua stagione, lo dicono i numeri. I biancorossi nonostante il pareggio beffa di Trieste (con due espulsioni, in particolare quella di Cosenza sembra proprio non esserci come appare piuttosto evidente il fallo su Palazzolo da cui è scaturito il pareggio dei giuliani) rimangono con una carta in mano, il problema è che non sarà più sufficiente giocarsela bene, occorrerà anche una botta di fortuna che sinceramente durante questa annata non si è quasi mai fatta vedere.
Il Piacenza è destinato alla retrocessione? Guardando i numeri verrebbe da dire di “sì” perché basta un dato, su tutti: nell’arco dell’anno calcistico gli emiliani hanno complessivamente vinto la miseria di 6 partite su 35 gare e se vogliono quantomeno agganciare la zona playout (cioè arrivare penultimi, la Triestina è a +4) devono vincere tassativamente le ultime tre partite: sabato al Garilli con la Pro Sesto (ancora in lotta per la promozione), poi la trasferta nella tana della Pro Patria e infine in casa contro il Vicenza il prossimo 22 aprile. Fattibile? Sì. Probabile? Un po’ meno. Gli emiliani sono una squadra che non è in grado di vincere, lo dice la statistica, difficile che avendo vinto solo 6 partite in stagione ora riesca a centrare 3 vittorie consecutive.

Però, tralasciando inutile slanci di ottimismo o isteriche depressioni, occorre soprattutto guardare alla realtà. Parliamo di matematica perché da sabato prossimo (8 aprile) il Piacenza dovrà seriamente fare i conti con questa, è un fatto: se il Piacenza perde e la Triestina vince in casa della Feralpi la squadra di Abbate sprofonderebbe a -7 e sarebbe condannato con due partite di anticipo.
C’è un “ma” tuttavia da tenere in forte considerazione. La Feralpi proprio nel turno di sabato 8 aprile si gioca un primo match ball promozione in Serie B: se batte la Triestina (col Pordenone a -6 è in vantaggio negli scontri diretti) e il Piacenza supera la Pro Sesto (seconda a -5), andrebbe in B con due turni anticipo. Ed è proprio questa la speranza a cui il Piace deve aggrapparsi con tutte le sue ultime forze, tornare a vincere (manca da quattro turni) e sperare in un aiuto delle altre squadre. Come? Non sarà per nulla facile perché il pareggio in casa della Triestina ha portato in dote le espulsioni di Accardi, Cosenza e Zanandrea (nel post gara), quindi la difesa sarà totalmente da inventare considerando che anche lo stesso Nava si trascina problemi al ginocchio ormai da mesi.

PIACENZA-PRO SESTO, PORTA UN AMICO ALLO STADIO

Piacenza Calcio comunica che i biglietti per la partita Piacenza Calcio – Pro Sesto di sabato 08/04/2023 con inizio alle ore 14:30, valevole per la diciassettesima giornata di ritorno campionato serie C 2022/2023, saranno disponibili nei seguenti giorni ed orari:
- presso la biglietteria dello Stadio “Garilli”:
sabato 08.04.2023 dalle ore 11:00 alle ore 14:30;

Presso il punto vendita autorizzato: con una maggiorazione di 1,50€ equivalente al diritto di prevendita e con una maggiorazione del 10%:

- GOLD BET, Strada Gragnana,17 Piacenza;
Martedì 04.04.2023 dalle ore 15:00 alle ore 19:00;
Mercoledì 05.04.2023 dalle ore 11:00 alle ore 19:00;
Giovedì 06.04.2023 dalle ore 11:00 alle ore 19:00;
Venerdì 07.04.2023 dalle ore 11:00 alle ore 19:00;
Sabato 08.04.2023 dalle ore 10:00 alle ore 14:30 (escluso il settore ospite, la cui prevendita chiude venerdì 07 aprile alle ore 19:00);

Online: sul sito https://www.vivaticket.it/ con una maggiorazione di 1,50€ equivalente al diritto di prevendita e con una maggiorazione del 10%: da martedì 04.04.2023 alle ore 15:00 fino a sabato 08.04.2023 alle ore 14:30 (escluso il settore ospite, la cui prevendita chiude venerdì 07 aprile alle ore 19:00);
Di seguito i prezzi dei tagliandi:
Distinti e Rettilineo - Prezzo Unico: 12,00 €
Tribuna Laterale - Prezzo Intero: 18,00 €; Prezzo Ridotto: 15,00 € *
Tribuna Semicentrale - Prezzo Intero: 30,00 €; Prezzo Ridotto: 25,00 € *
Tribuna Centrale - Prezzo Unico: 45,00 €;
Under 14 (14 anni non ancora compiuti): 2,00 € (in tutti i settori dello stadio, accompagnato da parente entro il quarto grado maggiorenne).
*Si Precisa che il prezzo ridotto è valido per le donne, over 65 (65 anni compiuti) ed invalidi con percentuale dal 50 al 99%.

PORTA UN AMICO
L’iniziativa "Porta un amico" continua! In occasione della partita Piacenza-Pro Sesto in programma sabato 08 aprile alle ore 14.30, ogni abbonato avrà a disposizione, gratuitamente, due biglietti per i settori distinti/rettilineo e/o tribuna laterale/semicentrale. Sarà sufficiente presentare l'abbonamento in biglietteria il giorno e negli orari sopra indicati. Mai come in questo momento il Piacenza Calcio ha bisogno del sostegno e dell'affetto dei suoi tifosi! Si precisa che i ticket relativi alla promozione PORTA UN AMICO potranno essere emessi solo presso la biglietteria dello stadio Garilli di Piacenza, no online e no punti vendita.

Inoltre, si comunica che gli studenti di tutte le scuole superiori della Provincia di Piacenza potranno acquistare i biglietti per i settori distinti e rettilineo dello stadio “Garilli”, per la partita al prezzo di € 5,00, presentando il badge scolastico dell’istituto di appartenenza al momento dell’acquisto.

Si ricorda che per l'acquisto dei biglietti è obbligatorio essere in possesso di un documento d'identità in corso di validità. Per i bambini tariffa Under 14, devono essere accompagnati da un parente entro il quarto grado maggiorenne, in mancanza di documento d'identità è sufficiente attestato di nascita o tesserino sanitario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza - La situazione è drammatica, ma c'è ancora una carta da giocare: vincerle tutte

SportPiacenza è in caricamento