menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Marco Reboli sui gradoni a seguire il suo Piace

Marco Reboli sui gradoni a seguire il suo Piace

Piacenza - La Curva Nord piange uno dei fondatori: si è spento Marco Reboli. Buon viaggio "Principe"

“Principe” - come lo chiamavano tutti - era ben più che un tifoso storico: era un ultras della vecchia generazione, della vecchia guardia, classe 1959. Ci lascia dopo aver lottato per 9 mesi. Era stimato e conosciuto in tutta Italia

Ci si ferma ancora una volta a piangere la scomparsa di un cuore biancorosso della famiglia Piacenza Calcio. Ancora una volta dobbiamo chinare il capo davanti a una notizia tristissima: questa volta a lasciarci è Marco Reboli, che definire tifoso storico del Piace non gli rende giustizia. “Principe” - come lo chiamavano tutti - era ben più che un tifoso storico: era un ultras della vecchia generazione, della vecchia guardia, classe 1959, è stato uno dei pilastri della Curva Nord Piacenza, il suo fondatore, uno dei suoi esponenti di maggior spicco e traino per quasi 40 anni, da fine anni 70’ a oggi. Insomma, Marco Reboli tifava Piacenza e portava in giro per l’Italia i colori biancorossi ancora prima che molti degli attuali tifosi nascessero, un vero e proprio totem dei supporter piacentini, conosciuto, stimato e rispettato dalle curve dell’Italia intera.
Nella notte tra sabato e domenica ci ha lasciato per sempre, dopo aver lottato «come un leone» contro una serie di complicazioni causate da una infezione che lo aveva costretto per mesi in Ospedale. Oggi un altro angelo biancorosso vola nel firmamento dove raggiungerà gli altri - troppi - che vegliano da lassù.

Tutta la redazione di sportpiacenza.it porge le più sentite condoglianze alla famiglia Reboli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento