Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza - Inizia il mercato: ecco chi può arrivare

Sono giorni di calma apparente in casa Piacenza, domenica scorsa a Rovigo si è chiusa la stagione ma il club ha già iniziato a lavorare sulla squadra da allestire per la prossima stagione anche se di ufficiale non c'è nulla, a parte la nomina di...

Piacenza - Inizia il mercato: ecco chi può arrivare - 1
Sono giorni di calma apparente in casa Piacenza, domenica scorsa a Rovigo si è chiusa la stagione ma il club ha già iniziato a lavorare sulla squadra da allestire per la prossima stagione anche se di ufficiale non c'è nulla, a parte la nomina di Massimo Cerri come direttore sportivo e responsabile dell'Area Tecnica. Inoltre bisogna fare i conti con la domanda di ripescaggio in Lega Pro: il Piacenza la presenterà entro i termini prestabiliti dopodiché bisognerà aspettare luglio inoltrato per capire le reali speranze di poter saltare nei professionisti.
Categoria a parte, Cerri si sta già muovendo per individuare il nuovo tecnico soprattutto alla luce della rottura con De Paola. Qui occorre specificare che la frattura tra il club e il tecnico non è dovuta né al budget né alle diverse visioni di mercato che anzi, collimano, ma il "casus belli" è stato un diverbio avuto col presidente onorario Stefano Gatti alla vigilia della finale playoff; lì si è interrotto il rapporto e che appare insanabile. Diciamo appare perché una flebilissima possibilità di rivedere De Paola sulla panchina biancorossa esiste, prova ne è la cena dei saluti di martedì sera con il tecnico e il presidente Marco Gatti a conversare sul pallone a trecentosessanta gradi.
Dalla prossima settimana se ne saprà di più, Cerri comunque viaggia come un treno e ci sarebbe già una presunta lista di allenatori anche se da via Gorra non filtra assolutamente nulla, si preferisce aspettare la fine completa di tutte le partite (playoff di Serie D e Lega Pro) prima di accendere il mercato, di certo c'è la volontà di decidere la guida tecnica nei prossimi dieci giorni o forse già nella prima settimana di giugno.

MISTER - La lista è lunga, da Bagatti (Correggese) già cercato lo scorso anno, al ritorno di Maurizio Braghin (nome ricorrente quando si parla di Piacenza), passando per mister Cari che ha ufficialmente abbandonato la panchina del Rimini schiacciasassi. Sempre vivo è l'interesse per Delpiano che va verso la riconferma in Lega Pro col Castiglione, outsider di lusso Iacolino, fresco vincitore per la sesta volta della Serie D e neopromosso in Serie C col Cuneo o Baldini del Sestri Levante. Di ufficiale non c'è nulla ma questa lista è verosimile e si potrebbe restringere ai primi quattro nomi.

ENTRATA - Non è un mistero che l'oggetto dei desideri del Piacenza sia Manuel Pera, capocannoniere del girone con 30 gol e in odore di divorzio dal Rimini, stesso discorso vale per l'esperto difensore Cacioli che ci confermano in uscita dalla Romagna. Un altro giocatore che piace molto, oltre a Fabio Cristofoli, è Francesco Delporto, attaccante del Fidenza (per completare il reparto), Lauria del Porto Tolle, Rubbo dell'Este e Selvatico della Correggese.

GIOVANI - Rientreranno dai prestiti Giacomo Zecca (Primavera Parma) attaccante classe 1997 e Salva Sanashvili (difensore classe 1996 al Sestri Levante). Piacciono - e molto - il portierino del Castiglione Pierpaolo Boccanera (di proprietà dell'Atalanta) e il difensore classe '96 del Fidenza, Lorenzo Reggiani, di proprietà del Crociati Noceto; sotto però c'è il forte pressing del Lentigione. Infine bisognerà valutare i giovani di proprietà e quelli da promuovere dalla Juniores: Paolo Contini (difensore '97), Andrea Cigognini (difensore '98) e l'attaccante Vincenzo D'Aniello ('97) sarebbero tre pedine importanti
Tutta da giocare infine la partita su Sergio Corso (ha fatto una bella stagione e può restare) e Saber che potrebbe rientrare all'Entella dal prestito.

USCITA - Capitolo doloroso ma necessario, nonostante il grande gruppo formatosi nel girone di ritorno alcuni giocatori sono destinati a salutare. Come per i nomi fatti in precedenza non ci sono comunicazioni ufficiali perché gli incontri non sono ancora iniziati, ma potrebbero lasciare la maglia biancorossa il portiere Di Graci (ottima stagione ma in porta si punta su tre giovani), i due centrocampisti Orlandi e Montanari, i tre attaccanti Tiboni, Girometta e Delfanti. Da valutare attentamente le situazioni legate al difensore Di Maio e Bertazzoli.
Come detto questa settimana vivrà di calma apparente, ma a partire dalla prossima inizieranno le grandi manovre per allestire la rosa, con l'idea di formare una squadra competitiva per la Serie D e, all'occorrenza, pronta da subito al salto in Lega Pro in caso di ripescaggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Eccellenza, Promozione e Prima: stop alle Coppe. Seconda e Terza: la stagione sarà completa

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • Per gli Interprovinciali confermato il programma attuale, i Provinciali dovrebbero terminare la fase locale prima di Pasqua

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Giana Erminio-Piacenza: 2-0, terza sconfitta consecutiva per i biancorossi

  • Piacenza - Per Simonetti, Pedone, Galazzi e Ghisleni è una partita da dimenticare. Le pagelle

Torna su
SportPiacenza è in caricamento