Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza infinito, batte il Gubbio e vola in finale

DAL NOSTRO INIVATO A PONTEDERA (PISA) - Il Piacenza piega 3-2 un fortissimo Gubbio e riesce in quello in cui hanno fallito Parma e Sambenedettese. Veste i panni dell'eroe della nottata di Pontedera bomber Adriano Marzeglia.

Piacenza infinito, batte il Gubbio e vola in finale - 2


DAL NOSTRO INIVATO A PONTEDERA (PISA) - Il Piacenza piega 3-2 un fortissimo Gubbio e riesce in quello in cui hanno fallito Parma e Sambenedettese. Veste i panni dell’eroe della nottata di Pontedera bomber Adriano Marzeglia, autore di una doppietta nella ripresa che dà una spallata decisiva al match e porta i biancorossi sul 3-1 che pare chiudere a doppia mandata il risultato. A nulla è servito il calcio di rigore di Ferri Marini, che se non altro contribuisce a creare un finale thriller. E’ da sottolineare la spaccata del 2-1 piacentino, frutto di un’azione che compendia alla grande il gioco della formazione di Franzini: scarico di Saber e cross al bacio di Taugourdeau per la zampata, tutta potenza, del cannoniere milanese. Nel primo tempo, avevano aperto i giochi un’autorete di Kalombo alla quale era seguita la punizione magistrale di Romano. Da questo botta e risposta ne è nato un duello rusticano tra due formazioni capaci di un bellissimo calcio, ma alla fine è il Piacenza a uscire dal campo con lo scalpo dell’avversario staccando il pass per la finale di Viareggio contro la Viterbese (che nella gara pomeridiana ha travolto 6-1 lo Sporting Bellinzago).

AVVIO SPRINT - L’undici schierato all’avvio da mister Franzini non riserva grandi sorprese: Silva, convalescente da un infortunio muscolare, rimane in panchina, mentre Porcino vince il ballottaggio con Cazzamalli per un posto in mediana. Assenti forzati per infortunio Minincleri e Contini. Il modulo biancorosso è il consueto 4-3-3, al quale si contrappone con disposizione speculare il Gubbio di mister Magi, che ha come punta di diamante quel Crocetti che venne seguito anche dal Piacenza la scorsa estate.
Nemmeno il tempo d’iniziare e la squadra di Franzini si ritrova avanti dopo 4’ grazie a una frittata di Kalombo, che devia maldestramente alle spalle del proprio portiere un cross dal versante destro di Matteassi. Il Gubbio però è squadra vera, con ripartenze micidiali sulle ali di Ferri Marini e Ferretti. Sugli sviluppi di una di queste, infatti, scaturisce la punizione che vale l’immediato 1-1: se ne incarica capitan Romano che pennella un destro al sette, nulla da fare per Boccanera. I biancorossi dopo il gol non rischiano più di tanto, ma soffrono la ragnatela di passaggi del Gubbio.

BRIVIDO - La prima vera occasione da rete, comunque, capita sui piedi di Ferretti (36’) che intercetta un passaggio di Marzeglia, si beve Sentinelli in velocità e poi calcia, ma Boccanera gli chiude la porta parando con i piedi. Qui i biancorossi si svegliano e subito dopo pareggiano i conti delle occasioni con Marzeglia, che incorna un bel cross di Matteassi trovando la mano aperta di Volpe.

VOLATA PIACE - La ripresa parte con lo stesso ritmo vivace dei primi 45’. Però adesso è il Piacenza che preme e al 14’ passa: Saber se ne porta dietro tre, scarica a Taugourdeau che pennella un cioccolatino a Marzeglia: spaccata di pura potenza e rete. Magi allora richiama un terzino (Petti) per inserire un esterno di maggiore spinta (Bartoccini). Il Piacenza, però, in questo momento sembra averne di più e sfiora la terza rete con una rosoiata di Porcino deviata in corner da Volpe. Il Gubbio ora prova a riorganizzarsi e risponde con un piattone alto di Kalombo. La squadra di Magi fatalmente si scopre e nello spazio s’incunea Matteassi che mette una palla velenosa in mezzo, Volpe respinge corto e Marzeglia fa tap in per il 3-1 al 34’ della ripresa.

THRILLER - Il Gubbio però non muore mai e si guadagna un calcio di rigore per un tocco di mano in area biancorossa di Colombini: dal dischetto va Ferri Marini che fa 3-2. Il finale è puro pathos per i tifosi biancorossi: Boccanera compie un doppio miracolo prima sulla punizione di Sciamanna e poi sulla respinta di Zuppardo, salvando così il risultato da campione a ridosso del 90’. Franzini non regge la tensione e viene allontanato dall’arbitro per proteste. Il Gubbio attacca a pieno organico, ma i biancorossi reggono con le unghie il 3-2 che vale la finale di domenica a Viareggio.
Dal nostro inviato a Pontedera (Pisa)
Marcello Astorri


PIACENZA - GUBBIO 3-2
Primo tempo 1-1

Piacenza: Boccanera, Di Cecco, Colombini, Sentinelli, Taugourdeau, Ruffini, Matteassi (48’ st Cazzamalli), Saber, Marzeglia (40’ st Mira), Porcino, Franchi (27’ st Galuppini). A disposizione: Cabrini, Battistotti, Guidotti, Testoni, Silva, Rossi. All.: Franzini.
Gubbio: Volpe, Kalombo, Petti (16’ st Bartoccini), Tibolli, Di Maio, Marini (38 st Zuppardo), Ferretti, Romano, Crocetti (38’ st Sciamanna), Ferri, Conti. A disposizione: Monti, Fumanti, Bonali, Schiaroli, Barbacci, Koci. All.: Magi.

Arbitro Carella di Bari, assistenti Laudato di Taranto e Pappagallo di Molfetta.

RETI: 4’ pt aut. Kalombo, 10’ pt Romano, 14’ e 34’ st Marzeglia, 36’ st rig. Ferri Marini.

NOTE: serata dalla temperatura piacevole, campo in erba sintetica. Spettatori: 350 circa. Ammoniti: 33’ pt Romano (G), 41’ pt Taugourdeau (P), 7’ st Di Maio (G). Espulso al 7’ st l’allenatore dei portieri Ferrari (P) e al 43’ st Franzini (P). Tiri: 3-4. Corner: 3-3 . Recuperi: 1’ e 5’.

IL FILM DELLA PARTITA

Aggiornamento 50' st - Partita finita. Vince il Piacenza 3-2 e vola in finale domenica 5 giugno a Viareggio contro la Viterbese (ore 18). A seguire commento, interviste e pagelle

Aggiornamento 48' st - Galuppini spreca un contropiede. Entra Cazzamalli al posto di Matteassi.

Aggiornamento 45' st - 4 minuti di recupero.

Aggiornamento 42' st - Doppio miracolo di Boccanera. Espulso Franzini per proteste. Nel Piacenza fuori Marzeglia dentroi Mira. Assalto Gubbio.

Aggiornamento 35' st - Rigore per il Gubbio. Ferri Marini lo realizza, partita riaperta.

Aggiornamento 34' st - Terzo gol del Piacenza. Cross basso di Matteassi e Marzeglia a porta vuota infila la doppietta, 3-1 Piacenza.

Aggiornamento 32' st - Fase molto concitata della partita con numerosi falli. Il Gubbio prova a spingere e il Piacenza si difende bene.

Aggiornamento 27' st - Primo cambio nel Piacenza. Esce Franchi entra Galuppini.

Aggiornamento 21' st - Il Gubbio prova a manovrare a centrocampo ma non ha più la spinta agonistica della prima frazione di gioco. Piacenza che si chiude a riccio e si affide alle ripartenze. Porcino davanti al portiere spara sulle gambe di Volpe, corner.

Aggiornamento 15' st - Primo cambio nel Gubbio. Esce Petti entra Bartoccini.

Aggiornamento 13' st - Gol pazzesco di Marzeglia. Grande azione di Saber che se ne porta dietro tre, scarico per Taugourdeau che pennella nel mezzo e Marzeglia in spaccata al volo firma il 2-1.

Aggiornamento 12' st - Ammonito Di Cecco.

Aggiornamento 11' st - Occasione Piacenza. Cross di Franchi, contro cross di prima intenzione dalla parte opposta di Porcino per Marzeglia che nel cuore dell'area non riesce a concludere da ottima posizione. Ora spinge il Piacenza.

Aggiornamento 7' st - Espulso dalla panchina del Piacenza il preparatore dei portieri Ferrari. Fase concitata della partita.

Aggiornamento 5' st - Piacenza che prova a prendere in mano il gioco. Conclusione di Taugourdeau controllata facile da Volpe. Di Cecco fuori per le cure dopo una botta a un piede, Piacenza in dieci per un minuto.

Aggiornamento 1' st - Inizia la ripresa, non ci sono cambi nelle due formazioni.

Primo tempo che si chiude 1-1. Apre il Piacenza con l'autorete du Kalombo, pareggio di Romano per il Gubbio su punizione. Partita con poche occasioni ma davvero ben giocata, con grande intensità a ritmo da entrambe le formazioni. Due occasioni, una per parte, Ferretti si vede negare il gol da Boccanera mentre Marzeglia chiama alla paratona Volpe.

Aggiornamento 45' pt - Un minuto di recupero

Aggiornamento 42' pt - Ammonito Taugourdeau, la sua entrata è dura sull'avversario ma sembra aver preso nettamente la palla.

Aggiornamento 38' pt - Si sveglia il Piacenza. Cross di Matteassi e Marzeglia di testa chiama al miracolo Volpe. Tre corner dei biancorossi in due minuti.

Aggiornamento 36' pt - Brivido Piacenza. Marzeglia sbaglia il retropassaggio e innesca Ferretti che si beve Sentinelli, gran parata di Boccanera coi piedi.

Aggiornamento 33' pt - Ammonito Romano nel Gubbio. Piacenza che soffre la manovra degli umbri ma non rischia nulla, davanti gol a parte zero conclusioni dei biancorossi.

Aggiornamento 26' pt - Fase in cui c'è un predominio territoriale del Gubbio che manovra molto bene in attacco ma non si rende pericoloso.

Aggiornamento 20' pt - Piacenza che prova a rendersi pericoloso con frequenti cambi di gioco e palle in profondità. Poco fa Marzeglia aggancia bene ma è anticipato di un soffio da Kalombo in chiusura. Gubbio che se attaccato balla molto in difesa.

Aggiornamento 14' pt - Gubbio davvero molto deciso e pericoloso nelle ripartenze. Il Piacenza fatica ad impostare il gioco, non è aiutato dal fondo in erba sintetica.

Aggiornamento 11' pt - Pareggio del Gubbio con Romano. Calcio di punizione davvero bellissimo (fallo di Di Cecco) e Boccanera rimane inchiodato sulla linea.

Aggiornamento 7' pt - Reazione Gubbio. Tiro di Ferretti in area, para in due tempi Boccanera.

Aggiornamento 5' pt - Piacenza in vantaggio, cross di Matteassi dalla destra e clamoroso autogol di Kalombo che appoggia la palla nella propria rete. 1-0 Piacenza.
Davvero sfortunato il difensore del Gubbio che per anticipare Marzeglia tocca di piatto ma la palla termina in rete e non fuori come era nelle sue intenzioni.

Aggiornamento 3' pt - Fase di studio. Impressionante la forza fisica del Gubbio nel reparto difensivo.

Aggiornamento 1' pt - Si parte a Pontedera. L'unica novità nel Piacenza è Porcino in mezzo al campo al posto di Cazzamalli. Per il resto è il solito 4-3-3.

Aggiornamento - Si parte tra poco. Davvero bassa l'affluenza di pubblico, circa 200 piacentini presenti, ma il resto dello stadio è semivuoto.

Ecco le formazioni ufficiali. Piacenza: Boccanera, Di Cecco, Colombini, Sentinelli, Taugourdeau, Ruffini, Matteassi, Saber, Marzeglia, Porcino, Franchi. A disposizione: Cabrini, Battistotti, Guidotti, Testoni, Silva, Mira, Rossi, Cazzamalli, Galuppini. All.: Franzini.
Gubbio: Volpe, Kalombo, Petti, Tibolli, Di Maio, Marini, Ferretti, Romano, Crocetti, Ferri, Conti. A disposizione: Monti, Fumanti, Bonali, Bartoccini, Schiaroli, Barbacci, Koci, Zuppardo, Sciamanna. All.: Magi.

Aggiornamento - E’ tutto pronto allo stadio di Pontedera per la semifinale Scudetto tra Piacenza e Gubbio, fischio d’inizio alle 20.30. Alle 19.30 circa squadre in campo per il riscaldamento, i biancorossi devono rinunciare agli infortunati Minincleri, Contini e Pezzi, mentre Silva c’è ma va in panchina.
La prima finalista è la Viterbese che ha superato nell'altra semifinale il Bellinzago col risultato di 6-1
Ricordiamo il regolamento: in caso di parità dopo 90’ si calceranno direttamente i rigori senza disputare i tempi supplementari.
Diretta live di Piacenza-Gubbio qui su sportpiacenza.it con i nostri inviati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento