rotate-mobile
Piacenza Calcio

Piacenza - Incredibile ribaltone: a Matteassi non è proposto il rinnovo, piace Alessio Sestu nel ruolo di direttore sportivo

Riunione fiume in mattinata in via Gorra, gran parte della proprietà era per rinnovare la fiducia a Matteassi ma ha prevalso la linea del direttore tecnico Marco Gatti che preferisce un cambio sul mercato. Si allontanano le piste Gaburro e Abbate, per la panchina riprende quota De Paola

Ha decisamente dell’incredibile quanto successo in mattinata negli uffici di via Gorra: la proprietà del Piacenza Calcio ha deciso di non rinnovare l’accordo con il direttore sportivo Luca Matteassi che è quindi destinato a lasciare il biancorosso nonostante i 25 punti staccati nel girone di ritorno e un’esperienza senz’altro preziosa nel ruolo. Alcune sollecitazioni si erano avute nei giorni scorsi: la tardiva ufficializzazione dell’accordo e le notizie di un possibile arrivo di Alessio Sestu nel ruolo, neo ds che arriverebbe (in condizionale è sempre d'obbligo perché nero su bianco non c'è nulla) dal Portoguraro con cui sta disputando i playout di Serie D per non retrocedere in Eccellenza. Insomma, sarebbe l’ennesima scommessa del Piacenza dopo quelle degli ultimi tre anni che in fondo, pian piano, hanno portato alla retrocessione di questa stagione.

C’è da dire che gran parte della proprietà era propensa nell’affidare l’incarico anche nella stagione 2023/2024 a Matteassi, tornato in autunno per cercare di risollevare le sorti di una annata conclusa comunque con la retrocessione. Tuttavia, indipendentemente che sia Serie D (allo stato attuale delle cose) o Serie C (con l’eventuale ripescaggio che potrebbe arrivare in estate), dopo una riunione fiume in mattinata svolta intorno a mezzogiorno ha prevalso la linea del ribaltone: categoria nuova, uomini nuovi. Il direttore tecnico Marco Gatti avrebbe proposto l’ingaggio di Alessio Sestu e così si è spento definitivamente il rinnovo di Matteassi.

Notizia che porta con sé anche una evoluzione sul piano strettamente tecnico: dopo il “no” di Arnaldo Franzini la partenza di Matteassi probabilmente chiude anche all’arrivo di Gaburro o al rinnovo di Abbate, a questo punto riprendono forza le quotazioni che vogliono l’ex Luciano De Paola ancora sulla panchina del Piacenza dopo l’esperienza, sempre in Serie D, del 2015.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza - Incredibile ribaltone: a Matteassi non è proposto il rinnovo, piace Alessio Sestu nel ruolo di direttore sportivo

SportPiacenza è in caricamento