Domenica, 21 Luglio 2024
Piacenza Calcio

Piacenza in silenzio stampa. Scazzola rischia l'esonero, al suo posto è pronto Matteo Abbate. Le pagelle

La società non parla dopo la sconfitta contro il Renate, domenica giornata decisiva per capire se confermare Scazzola o se consegnare la panchina al tecnico della Primavera 3. La difesa è da horror sul secondo gol, a centrocampo una quantità incredibile di errori

Dopo la sconfitta di oggi il Piacenza è in silenzio stampa e da più parti si rincorrono le voci di un possibile esonero di Cristiano Scazzola a 10 giornate dal termine del campionato. Al suo posto sarebbe pronto Matteo Abbate, ex biancorosso che oggi allena - con buoni risultati - la Primavera 3 degli emiliani.
Se si dovesse concretizzare l’esonero sarebbe il terzo tecnico in stagione per il Piacenza, che aveva iniziato l’annata con Scalise per poi richiamare in panchina Scazzola a ottobre (che ha un contratto fino a giugno 2024).
Al momento questa rimane solamente una voce, piuttosto rumorosa, ma i dirigenti hanno la bocca cucita e non più tardi di una settimana fa lo stesso ds Matteassi non voleva nemmeno sentir parlare di questa possibilità.
Probabile che una decisione venga presa nella giornata di domenica, per consegnare eventualmente ad Abbate la squadra lunedì pomeriggio per la ripresa degli allenamenti in vista della sfida contro il Trento.

Le pagelle

Nocchi 6: a volergli fare le pulci non è impeccabile sul secondo gol, ma è comunque vittima del pasticcio clamoroso di tutta la linea difensiva. Per il resto para quello che può, sulle altre due reti è solo spettatore.

Accardi 5: parte bene, gioca un buon primo tempo e dei tre dietro è il migliore. Sul voto però influisce la rete di Artistico di cui non è il diretto colpevole ma la difesa, in quel frangente, va fuori giri. Dal 20’ st Gonzi 5.5: entra nel momento di maggior difficoltà e non incide sulla gara.

Nava 5: Anastasia se lo beve quando dà il via all’azione del pareggio, come per Accardi anche lui non guida la difesa nel modo giusto sulla seconda rete dei lombardi. E’ costantemente sotto tiro.

Zanandrea 5: rischia una doppia ammonizione dopo 20’ di gioco. Nella ripresa molla inspiegabilmente Artistico in area piccola per tagliare sul primo palo, lì inizia il crollo dei biancorossi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza in silenzio stampa. Scazzola rischia l'esonero, al suo posto è pronto Matteo Abbate. Le pagelle
SportPiacenza è in caricamento