Piacenza Calcio

Piacenza in emergenza a Carrara: si ferma anche Segre. Morosini e Taugourdeau: stagione finita

Stagione costellata da problemi, il tecnico si ritrova con il solo Della Latta come centrocampista di ruolo, gli altri sono tutti out. Si studia una soluzione con Di Molfetta interno, possibili due moduli: 3-5-2 o 4-3-3. Si gioca giovedì alle 18.30

Arnaldo Franzini

Partita da bollino rosso per il Piacenza impegnato giovedì pomeriggio (18.30) in casa della Carrarese. I toscani navigano nelle zone nobili della classifica, sono quinti a braccetto con l’Alessandria, possono vantare il secondo miglior attacco - guidato dal capocannoniere Tavano, 17 reti - e un impianto di gioco tra i più spumeggianti della categoria. Tuttavia hanno anche una delle peggiori difese e proprio qui dovrà cercare di infilarsi un Piacenza che sì è in serie utile dal 25 febbraio scorso ma arriva all’appuntamento con tanti, troppi, cerotti.

A conferma che sia una stagione particolarmente sfortunata, oltre al lungodegente Taugourdeau e al recente infortunio al ginocchio (lo stesso di dicembre) di Morosini, bisogna aggiornare la lista dell’infermeria con le precarie condizioni di Segre, uscito anche lui malconcio dalla sfida contro la Giana Erminio.
Il giocatore probabilmente darà forfait lasciando Franzini con il solo Della Latta come centrocampista di ruolo. All’orizzonte si prospettano due soluzioni: o un 3-5-2 con Bini in difesa, Castellana largo a destra e la coppia Corradi-Di Molfetta come interni al fianco di Della Latta. Oppure un 4-3-3 con Di Molfetta e Corradi interni, e il tridente Di Cecco-Pesenti-Corazza. Difficile a questo punto varare il 4-2-3-1. Sono tutti dubbi che Franzini scioglierà solamente alla vigilia di una partita - si gioca giovedì alle 18.30 - che può segnare il cammino verso i playoff.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza in emergenza a Carrara: si ferma anche Segre. Morosini e Taugourdeau: stagione finita

SportPiacenza è in caricamento