Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Piacenza Calcio

Piacenza - Il vecchio campo di allenamento va in pensione, i biancorossi in altre strutture

Il problema non riguarda solo la prima squadra, che andrà in via Anguissola, ma anche le giovanili che si alleneranno tra il campo della Tangenziale e il Bertocchi, in attesa che partano i lavori di riqualificazione. Sul campo che si affaccia sul parcheggio saranno costruiti campi da padel e beach volley

Il futuro sono i campi sintetici e l’obiettivo è quello di tornare ad avere tutta l’attività incentrata allo stadio Garilli, almeno per quanto riguarda la prima squadra. Nel frattempo, il Piacenza, deve fare i conti con l’annoso problema dei campi - che c’è da 30 anni - e con il fatto che, essendo aumentate le categorie delle giovanili, gli spazi iniziano a scarseggiare. A far saltare il tappo, poi, la decisione di cedere lo storico campo di allenamento che si affaccia sul parcheggio (non era di proprietà del Piacenza, ma della famiglia Arici che lo rilevò al fallimento del 2012) a una società che ci costruirà sopra campi da padel e beach volley. Quel campo è andato ufficialmente in pensione alcuni giorni fa, le porte sono state dismesse e a breve inizieranno i lavori. Fatto sui cui il Piacenza nulla ha potuto non essendone il proprietario.

In questa situazione il Piacenza ha dovuto fare di necessità virtù e così ha stipulato un accordo con la Spes Borgotrebbia, nota società dilettantistica di Prima Categoria, per utilizzare l’impianto di via Anguissola (Puppo) come sede degli allenamenti della prima squadra. Ci si trasferirà lì ufficialmente a partire dai primi giorni di ottobre. «E’ un impianto che ci fornisce qualità - ha detto il dg Scianò - tutti quanti ormai siete a conoscenza del problema impiantistica legato al Piacenza, un problema che ci trasciniamo da diversi decenni».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza - Il vecchio campo di allenamento va in pensione, i biancorossi in altre strutture

SportPiacenza è in caricamento