rotate-mobile
Lunedì, 26 Settembre 2022
Piacenza Calcio

Piacenza - Il sindaco Tarasconi: «Stadio Garilli un “pozzo senza fondo”, è ora di valutare le alternative»

Dopo gli 838mila euro necessari per adeguare l'impianto interviene il sindaco: «Ogni anno il Comune stanzia ingenti somme per la manutenzione e messa in sicurezza, eppure la struttura ha difficoltà»

Il Comune stanzierà 838mila euro in due anni per la sistemazione di recinzioni, balaustre e parapetti della struttura del Garilli, in particolare sono i parapetti a dover essere sostituti perché sono entrate in vigore delle nuove normative sugli stadi. Un intervento necessario per la sua messa in sicurezza e per la partecipazione del Piacenza Calcio alla prossima serie C - si legge nell’articolo del quotidiano IlPiacenza.it - spesa criticata, però, da Stefano Cugini (consigliere di “Alternativa per Piacenza”), che avrebbe in mente altri interventi a favore dello sport tra i più giovani, rispetto ad un altro restyling del vetusto Garilli.
«Questa cifra – ha precisato il sindaco Katia Tarasconi in aula, durante il dibattito in Consiglio - era già nota in campagna elettorale. Il Garilli è un “pozzo senza fondo”, ogni anno è così. È ora di valutare delle alternative, perché non è una struttura appetibile e presenta delle difficoltà» si legge nell’articolo.

Leggi qui il servizio completo su IlPiacenza.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza - Il sindaco Tarasconi: «Stadio Garilli un “pozzo senza fondo”, è ora di valutare le alternative»

SportPiacenza è in caricamento