Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza - Il dg Marco Scianò: «Serve un protocollo parallelo per gli sportivi sennò si falsa il campionato»

Il Piacenza ha solo casi bassi positivi. «Occorre fare chiarezza sul punto, abbiamo giocatori che non hanno carica virale ma vanno tenuto fermi». I biancorossi hanno 14 calciatori in quarantena e altre dieci persone tra staff e dirigenti. «Siamo al limite»

Il dg biancorosso, Marco Scianò

datei_s-6Dà la sensazione di essere quasi rassegnato il direttore generale del Piacenza, Marco Scianò: «Ti dirò, alla fine questa situazione è più difficile di quello che potevamo ipotizzare ad agosto. Metti in campo tutte le procedure e tutta la tua forza ma alla fine ci sono aspetti totalmente ingovernabili. Credo che questo sia il campionato più difficile dal secondo Dopoguerra in poi».
E’ una sensazione che dura un istante perché poi Scianò rilancia. «Il problema sta tutto nel fatto che il percorso degli sportivi non può essere assimilato a quello dei cittadini, serve un percorso parallelo, ad hoc per gli sportivi. Mi spiego: il nostro tecnico Manzo dopo 21 giorni di quarantena poteva tornare ad uscire da un punto di vista legale però, gli sportivi, necessitano di due tamponi negativi. E così siamo arrivati a 35 giorni. Dopodiché è risultato negativo ma facendo tamponi ogni 48 ore, e parliamo di decine e decine di tamponi, una volta è risultato negativo e una volta basso positivo. Poi ancora negativo e poi basso positivo e così via. Non si può andare avanti in questo modo, servono indicazioni chiare sui  “bassi positivi” perché sennò viene falsato il campionato».

Il concetto di Scianò è chiaro: i bassi positivi hanno una carica virale bassissima, che viene evidenziata perché i tamponi oggi sono estremamente sensibili, ma in realtà non rischiano di contagiare altre persone e inoltre, nel caso di Manzo, non aveva nemmeno la carica virale bassa, molto semplicemente sono state trovate tracce di virus “morto” che non creano più alcun pericolo ma per le normative in vigore oggi ti costringono a tornare in quarantena. A oggi il Piacenza ha fermato la bellezza di 14 giocatori a cui aggiungere una decina di persone tra staff tecnico e staff dirigenziale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Eccellenza, Promozione e Prima: stop alle Coppe. Seconda e Terza: la stagione sarà completa

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • Per gli Interprovinciali confermato il programma attuale, i Provinciali dovrebbero terminare la fase locale prima di Pasqua

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Giana Erminio-Piacenza: 2-0, terza sconfitta consecutiva per i biancorossi

  • Piacenza - Per Simonetti, Pedone, Galazzi e Ghisleni è una partita da dimenticare. Le pagelle

Torna su
SportPiacenza è in caricamento