Giovedì, 23 Settembre 2021
Piacenza Calcio

Piacenza - Il calciomercato chiude a zero. Scianò: «Non c'erano occasioni per farci fare il salto di qualità»

Sulla sirena non arriva nulla. I biancorossi incassano solo dei «no», da Butic e Di Quinzio in mattinata, da Soddimo e Mallamo nel pomeriggio, da Bocalon e Castiglia prima delle 20. Il dg e ds: «Dato budget importante dal presidente, però non c'erano giocatori disponibili a muoversi»

datei_s-6E’ stata un giornata frenetica per il Piacenza, col ds Scianò impegnato nelle ultime 24 ore della sessione estiva del calciomercato. Il dirigente biancorosso ci ha provato in mattinata prima con l’attaccante Karlo Butic (Pordenone) che era anche la prima scelta, poi con il trequartista Di Quinzio (Pisa), da cui ha incassato due «no grazie». Entrambi hanno scelto di giocarsi le loro carte in Serie B.
Nel pomeriggio Scianò si è tuffato sul trequartista Danilo Soddimo e sulla mezzala Alessandro Mallamo, ancora sull’asse Pisa-Pordenone. Poi il regista De Grazia per puntellare la mediana, ma anche qui si è aperta una seconda partita, cioè quella contro il tempo. Mallamo ha scelto il Bari, poi anche De Grazia (mediano) e Damiano (Empoli) hanno rifiutato Piacenza. Soddimo idem. In extremis sondaggio per Bocalon del Venezia, anche qui un no piuttosto scontato, come Castiglia del Modena. Il calciomercato del Piacenza si chiude senza arrivi. Il tanto ventilato “bomber” non è stato trovato nell’ultimo istante di mercato, però rimane Corbari che era dato in partenza ma di offerte non ne sono mai arrivate.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza - Il calciomercato chiude a zero. Scianò: «Non c'erano occasioni per farci fare il salto di qualità»

SportPiacenza è in caricamento