menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il presidente Marco Gatti, qualche passo più indietro il fratello Stefano Gatti

Il presidente Marco Gatti, qualche passo più indietro il fratello Stefano Gatti

Piacenza - I presidenti Marco e Stefano Gatti tendono una mano ai tifosi: «Siete il nostro valore aggiunto»

Nota stampa del club, con i presidenti Marco e Stefano Gatti che tracciano il bilancio: «Volevamo solo sensibilizzare sulle multe comminateci. Problemi sorti da qualche comunicato di troppo, tuttavia siete il nostro uomo in più e vorremmo avervi ancora al nostro fianco».

Con una nota sul sito ufficiale del club, i presidenti del Piacenza, Marco e Stefano Gatti, hanno tracciato un bilancio del 2017 che si chiuderà con la trasferta di Cuneo. Da sottolineare il fatto che i due massimi dirigenti di via Gorra, nel loro comunicato, tendono anche una mano ai tifosi dopo i recenti fatti che hanno portato la Curva Nord allo sciopero del tifo. Di seguito la nota stampa integrale:

“Per iniziare, in qualità di presidenti, ci corre l’obbligo di augurare a tutte le nostre tifose e a tutti i nostri tifosi un 2018 ricco di soddisfazioni e serenità. Abbiamo passato un anno ricco di emozioni e, ultimamente, con qualche delusione. Comunque non banale, come sono state tutte le nostre partite. All’inizio abbiamo raggiunto vertici altissimi. La vittoria contro la Cremonese e i 7000 tifosi che ci hanno accompagnato nella gara contro il Parma, rappresentano i fiori all’occhiello di un progetto in continua crescita. Durante l’estate abbiamo cambiato molto perché le offerte irrinunciabili vanno prese in considerazione, soprattutto per quegli atleti che si giocano la carriera e anche una parte della loro vita. Assemblare i nuovi non è stato facile tanto che siamo incorsi in qualche incidente di percorso. Questo cammino lo abbiamo affrontato insieme, a partire dall’Eccellenza, supportati dalla vostra passione e dal vostro calore. Se ultimamente, qualche comunicato di troppo, ha creato una sorta di idiosincrasia fino ad arrivare ad uno sciopero da parte di alcuni di voi, sappiate che la vostra amarezza è stata anche la nostra.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento