menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Trongone

Foto Trongone

Piacenza - I pagelloni di fine stagione. Scazzola il vero mago, Corbari e Gonzi super, Lamesta è una sorpresa

Marchi e Tafa hanno sistemato la difesa che è passata da "colabrodo" a punto di forza. Palma è stato il vero cervello della squadra, Cesarini il trascinatore dell'ultimo mese. Galazzi è andato in calando, bella annata per Visconti. Pedone punto d'equilibrio del 3-5-2

DIFENSORI

Marchi 7: è una delle chiavi del successo degli ultimi mesi. Il suo arrivo è stato determinante per tre motivi: ha dato sicurezza in marcatura a un reparto che faceva acqua da tutte le parti, ha messo a posto i meccanismi con i compagni e permesso di riportare Corbari a centrocampo. Peccato rientri alla base dal prestito tuttavia il Piacenza, se deve fare uno sforzo, proprio qui dovrebbe concentrarsi. Bene sulle palle alte, altra nota dolente messa a posto col suo arrivo.

Battistini 6+: in difficoltà come tutto il reparto nei primi mesi, arrivati i due compagni Marchi e Tafa si è ripreso dimostrando di essere il classico difensore “da categoria” e con un discreta propensione all’impostazione. Ogni tanto commette qualche errore di troppo per eccessiva foga.

Tafa 7: è la sorpresa degli ultimi tre mesi, tanto bravo che perfino la società si è sbrigata e dopo averlo messo sotto contratto fino a giugno ha allungato l’accordo fino al 2022. Marcatore non possente, non dà mai l’impressione di patire fisicamente nonostante non sia un gigante. Ordinato, puntuale, cerca sempre di non strafare. La classica spalla ideale.

Simonetti 6+: ha alternato discrete prestazioni ad altre meno buone, in fondo è un 2001 e ha ampi margini di crescita. Ha dimostrato di poter fare il centrale nella difesa a tre e l’esterno in quella a quattro, quindi è piuttosto duttile. Stagione ampiamente sufficiente.

Martimbianco 5.5: ha giocato pochino, a un certo punto sembrava essere entrato nel giro dei titolari ma ne è uscito ben presto a causa del brutto pomeriggio di Grosseto. E’ anche lui è un classe 2001 e non era facile una stagione del genere, il tempo è dalla sua parte.

Visconti 6.5: bella stagione, giocata con grande costanza e con un solo - breve - periodo di flessione. Da migliorare la fase difensiva, ma è giovane e ha tutto il tempo per crescere, decisamente propositivo quando spinge sempre con velocità e ritmo. Esterno molto interessante nel centrocampo a cinque, impiegato nella difesa a quattro le sue qualità si perdono.

Cannistrà, Renolfi e Saputo: senza voto. Hanno giocato troppo poco per esprimere un giudizio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento