Piacenza Calcio

Piacenza - Greco: «Interpretato benissimo la partita». E Cesarini dedica la vittoria a Gabriele Lucchinelli

C'è grande felicità nei biancorossi dopo il successo contro la Pro Sesto. Marchi: «Era uno scontro diretto e i punti, in queste occasioni, sono davvero pesantissimi. Tafa? Non ho capito cosa sia successo sull'episodio dell'espulsione»

Così il tecnico Moreno Greco, vice di Scazzola. «Senz’altro era una partita che metteva in palio punti pesanti, come si dice in gergo: siamo in un momento in cui ogni vittoria vale doppia. Contro il Como era stato un successo importante e di prestigio, questo era uno scontro diretto dunque con un peso specifico diverso anche se le rivali lì dietro vincono e quindi la corsa rimane serratissima. Sono contento di quanto hanno fatto i ragazzi, il primo tempo è stato molto equilibrato in cui noi abbiamo comunque costruite un paio di occasioni. La lettura comunque era questa, cioè quella di aver pazienza e bloccare il loro giro palla. Nella ripresa siamo stati bravissimi sbloccarla, ce l’abbiamo fatta e da lì si sono aperti gli spazi e quindi è cambiato il volto della gara. Ora godiamoci la vittoria fino a domani, poi subito testa alla Lucchese perché sabato abbiamo un altro scontro diretto importantissimo».

Alessandro Cesarini, uomo del match con una doppietta su rigore. «Sono contentissimo perché le mie prestazioni erano sempre in crescendo però mi mancava il gol, e per un attaccante come me è sempre importante. La partita poi era uno scontro salvezza, quindi sono due reti pesanti, che ci permettono di proseguire la nostra striscia positiva con grande entusiasmo. Dedico la doppietta a Gabriele Lucchinelli, un mio allenatore di quando ero piccolo che ha avuto una emorragia cerebrale ma adesso è tornato a casa, sta bene e dedico a lui questo gol».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza - Greco: «Interpretato benissimo la partita». E Cesarini dedica la vittoria a Gabriele Lucchinelli

SportPiacenza è in caricamento