menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piacenza - Gli episodi incriminati dal DG Marco Scianò. Biancorossi nervosi: troppe espulsioni

Gli emiliani hanno già subito cinque rigori contro nelle prime 13 giornate di campionato. Scianò: «Invito a una maggiore attenzione nei nostri confronti». Intanto l'espulsione di Pergreffi si va a sommare a quelle evitabili di Silva e Romero

Sono dure le parole che il direttore generale del Piacenza, Marco Scianò, usa nel post partita contro la Giana Erminio. Il presunto contatto Bini-Bruno, sul 2 a 1 per i biancorossi, costa l’espulsione per il difensore e il penalty a favore dei padroni di casa che Bruno trasforma nel 2-2. «A me non piace parlare degli arbitri in generale perché fanno parte del gioco - attacca il dirigente - però penso che ci siano dei momenti in cui bisogna richiamare l’attenzione: oggi le due squadre stavano giocando molto bene, dando il meglio di loro stesse, ma le decisioni dell’arbitro hanno indirizzato pesantemente questa partita. Durante quest’anno abbiamo avuto troppe situazioni analoghe, quello di oggi era il quinto rigore fischiato contro in tredici giornate. Noi facciamo autocritica perché talvolta i falli da rigore si possono commettere, ma invito a una maggiore attenzione nei confronti del Piacenza».

Un episodio che ha lasciato parecchi strascichi in casa Piacenza, lo stesso Franzini ha rincarato la dose parlando di «episodio inventato che non ha permesso alla mia squadra di vincere la partita». In effetti il contatto tra i due giocatori sembra lievissimo, quasi impercettibile su un pallone che Bruno dava la sensazione di non poter raggiungere. Ma quali sono gli epidosi incriminati dal dg Scianò?

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento