Lunedì, 15 Luglio 2024
Piacenza Calcio

Piacenza - Giugno mese decisivo per i biancorossi: si spera sempre nella riammissione in Serie C

Il 20 giugno è la prima data importante, quel giorno si capirà meglio quanti club in difficoltà finanziaria decideranno di iscriversi o meno, aprendo dunque la via delle riammissioni dove il Piace è secondo nella classifica di merito. Più difficile, invece, la strada del ripescaggio

Prima tappa il 20 giugno, giorno in cui si avrà un quadro più chiaro sulle squadre che avranno presentato la domanda di iscrizione in Lega Pro. Da qui emergeranno le eventualità possibilità di riammissione, chi non presenta domanda sarà sostituito da un’altra squadra e questa rimane la via più caldeggiata in casa Piacenza Calcio perché in questo caso i criteri delle classifiche di merito premiano i biancorossi: sarebbero al secondo posto dietro al Mantova.
Dopodiché c’è anche la strada del ripescaggio ma in questo scenario le cose andrebbero a complicarsi: innanzitutto qui il Piacenza ha davanti altre cinque o sei squadre per il principio dell’alternanza dei ripescaggi (eventuale squadre B, come Atalanta che ha detto di allestirla, poi il secondo posto va a una vincitrice dei playoff di Serie D, il terzo a una retrocessa dalla C che sarebbe il Mantova e così via riprendendo dall’inizio) anche se, essendo il ripescaggio oneroso, non è detto che tutte accettino. Il secondo motivo per cui questa strada diventa difficile è anche legato alle tempistiche, eventuali ricorsi rispedirebbero tutto ai primi di agosto lasciando il Piacenza in un limbo sospeso tra Serie D e Serie C.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza - Giugno mese decisivo per i biancorossi: si spera sempre nella riammissione in Serie C
SportPiacenza è in caricamento