menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piacenza - Giovedì a Novara in palio punti che valgono doppio. Biancorossi ancora alla prese con molte assenze

Battistini non recupera, Marchi rimarrà in dubbio fino all'ultimo, anche Libertazzi non è al meglio. Cesarini sconta una giornata di squalifica. Scazzola sceglie una formazione simile a quella che ha superato l'Alessandria

E’ già tempo di rifinitura per il Piacenza che giovedì pomeriggio affronterà una delicatissima sfida nella tana del Novara, formazione che corre proprio in zona salvezza contro i biancorossi. Uno scontro diretto che mette in palio punti pesantissimi, i piemontesi sono solo 2 lunghezze davanti al Piacenza mentre le altre rivali dovranno stare ferme perché le partite di Olbia, Pistoiese e Pergolettese sono state tutte quante rinviate a causa di alcuni focolai di Covid.
Piacenza che arriva alla sfida di giovedì (ore 17.30) con il morale a mille dopo la robusta - e soprattutto importante, in chiave classifica - vittoria di domenica con l’Alessandria, tuttavia Scazzola rischia di dover fare ancora i conti con delle assenze pesanti. Battistini ne avrà ancora per una settimana, Marchi potrebbe recuperare ma la sua presenza sarà comunque in dubbio fino all’ultimo, lo stesso vale per Libertazzi che è pronto (domenica è andato in panchina) ma la situazione muscolare suggerisce di far giocare ancora Stucchi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento