rotate-mobile
Piacenza Calcio

Piacenza - Giovedì a caccia della quinta vittoria nella tana della Juventus U23. Sulijc rinnova fino al 2024

Scazzola: «L'entusiasmo fa bene ma rimaniamo con i piedi ben saldi a terra, la classifica rimane sempre corta». Potrebbe esserci un cambio a centrocampo con Bobb pronto a entrare dal 1'. Le ultime dal campo. Fischio d'inizio alle ore 18 ad Alessandria

Piacenza a caccia del quinto successo consecutivo. Sebbene la situazione legata alle diverse assenze costringa Scazzola a scelte obbligate, i biancorossi si lanciano nel turno infrasettimanale col pienone di entusiasmo che arriva dalle quatto vittorie ottenute nell’ultimo mese di campionato e tutte mantenendo la porta inviolata.

Insieme alle due battistrada SudTirol e Padova, il Piacenza è la squadra che ha ottenuto i risultati migliori in questo avvio di 2022 agganciando la quinta posizione in compagnia di Lecco e Triestina.
Davanti però non ci sarà un avversario facile, giovedì (ore 18) i biancorossi se la vedranno con la Juventus U23 che tra il lotto delle pretendenti ai playoff è senz’altro la squadra più imprevedibile da affrontare. Dal campo la situazione non cambia molto: Raicevic come noto deve risolvere un problema al tendine e può giocare al massimo un tempo, per Dubickas l’infortunio al calcagno è meno grave del previsto ma sarà assente per un paio di settimane. Davanti la coppia forzata è quella partita dall’inizio domenica scorsa con Cesarini a far da spalla a Rabbi. Per il resto non ci saranno grossi scostamenti anche se in entra in un periodo in cui le forze andranno dosate e centellinate perché domenica si torna in campo (contro la Pro Sesto) e la prossima settima ci saranno altri due impegni interni: mercoledì con la Triestina e il 27 febbraio col SudTirol.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza - Giovedì a caccia della quinta vittoria nella tana della Juventus U23. Sulijc rinnova fino al 2024

SportPiacenza è in caricamento