menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Jacopo Scaccabarozzi

Jacopo Scaccabarozzi

Piacenza - Gennaio si chiude con il prestito di Scaccabarozzi al Renate. Ottima sessione di calciomercato

Franchi a dicembre, poi gli arrivi di Taugourdeau, Corradi, Pesenti e Di Molfetta. Ora Franzini ha due alternative per ogni ruolo nel 4-3-3

Si è mosso poco nell’ultimo giorno di mercato in casa Piacenza che, per inciso, aveva centrato tutti i suoi obiettivi già da qualche settimana con gli arrivi di Taugourdeau, Corradi, Pesenti e Di Molfetta. Nella giornata di mercoledì il ds Luca Matteassi aveva più che altro la missione di sfoltire la rosa e c’è riuscito in parte, nel senso che il giovane Jacopo Ferri è stato rispedito alla Roma che l’ha girato al Renate, mentre l’operazione più importante è stata sicuramente il prestito, sempre al Renate, di Jacopo Scaccabarozzi. Sul giocatore nella tarda serata di ieri si era aperta anche una finestra per la Serie B (Cittadella) ma la girandola di scambi (tra i veneti e il Pordenone) non è andata in porto e quindi Scacca ha deciso di accettare il ritorno a Renate da dove il Piacenza l’aveva prelevato in estate. Una decisione frutto più che altro di due fattori: il ragazzo si è sentito chiuso dall’arrivo di Taugourdeau e Corradi che, di fatto, si sono presi due dei tre posti disponibili in mediana. Per il ruolo vacante c’è una forte concorrenza con Morosini che pian piano sta rientrando dall’infortunio di dicembre, Segre che sta dando notevoli garanzie e Della Latta che Franzini ha sempre utilizzato in tutte le partite.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento