Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza furioso, ma Bruno non perdona. La Giana Erminio rimonta e vince una gara dalle mille emozioni

Biancorossi avanti due volte con i gol di Pergreffi e Segre ma sempre recuperati, poi il fattaccio con l'espulsione di Bini. La Giana mette la freccia ma i biancorossi non mollano e agguantano, in dieci, il 3-3. Nel finale decide Bruno, espulso anche Pergreffi

BRUNO NON PERDONA MAI. Mancano 20’ e gli uomini di Albe’ si mettono a spingere. Sono sempre pericolosi con i tiri da fuori e con quel gran attaccante di Bruno, proprio su di lui, infatti, Fumagalli compie una super parata. Ma che le cose non siano destinate ad andare bene lo si capisce quando Pederzoli si fa ancora male al polpaccio e chiede il cambio. All’ultimo minuto del tempo regolamentare arriva il rinvio sbagliato di Fumagalli, Gullit ha il tempo di servire in profondità proprio Bruno che non è uno solito all’indulgenza sotto porta: diagonale e 4-3. Il Piacenza qui deve fare un mea culpa grosso come una casa perché sbaglia due volte: una sul rinvio e l’altra per la mancata copertura.

FINALE CONVULSO: ROSSO A PERGREFFI. I cinque minuti di recupero sembrano infiniti. La Giana fallisce due volte il 5-3, ma anche il Piacenza ha una nuova chance per il 4 pari ancora con Masciangelo, sul cui tiro-cross Morosini irrompe senza tuttavia trovare la deviazione vincente. All’ultima mischia succede di tutto, sul triplice fischio cade in area un giocatore della Giana per un probabile colpo al volto di Pergreffi. Altra espulsione evitabile e prossima sfida con la Carrarese con due centrali di difesa squalificati. Vero che le decisioni arbitrali non girano a favore, ma il Piacenza dovrebbe evitare di complicarsi sempre la vita da solo.

GIANA ERMINIO - PIACENZA 4-3
Primo tempo 2-2

GIANA ERMINIO (4-4-1-1): Taliento; Perico, Bonalumi, Montesano, Foglio (37’ st Seck); Chiarello, Marotta, Degeri (31’ Gullit Okyere), Pinto (24’ st Rocchi); Perna (38’ st Bardelloni); Bruno. A disposizione: Asnaghi, Concina, Sala, Sosio, Iovine, Greselin, Capano, Caldirola All. Albe'

PIACENZA (4-3-3): Fumagalli; Mora, Bini, Pergreffi, Masciangelo; Segre, Morosini, Della Latta; Nobile (33’ st Corazza), Zecca (14’ st Silva), Scaccabarozzi (14’ st Pederzoli dal 37’ st Masullo). A disposizione: Lanzano, Ferri, Carollo, Bertoncini, Sarzi Puttini, Castellana. All. Franzini

ARBITRO De Santis di Lecce, assistenti Gualtieri di Asti e Dicosta di Novara.

RETI: 2’ pt Pergreffi, 7’ pt e 2’ st Chiarello, 11’ pt Segre, 22’ pt rig. e 45’ st Bruno, 25’ st rig Pederzoli.

NOTE: pomeriggio nuvoloso, campo in ottime condizioni. Corner: 3-3. Ammoniti: 45’ pt Degeri, 13’ st Bonalumi, 33’ st Nobile, 35’ st Foglio, 49’ st Perico. Espulsi: 22’ pt Bini. Recuperi 1’ pt e 5’ st.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • Per gli Interprovinciali confermato il programma attuale, i Provinciali dovrebbero terminare la fase locale prima di Pasqua

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Giana Erminio-Piacenza: 2-0, terza sconfitta consecutiva per i biancorossi

  • Piacenza - Per Simonetti, Pedone, Galazzi e Ghisleni è una partita da dimenticare. Le pagelle

  • Piacenza, così si fa davvero dura: altro pomeriggio bruttissimo. La Giana Erminio vince 2-0

Torna su
SportPiacenza è in caricamento