Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza fuori dalla Coppa, vince l'Aurora 2 a 0

Piacenza fuori dalla Coppa Italia al secondo turno, al Garilli vince un Aurora Seriate (0-2) sicuramente più motivato e imbottito di ragazzini. Decidono una rete per tempo di Zanga e Baldrighi e anche se il bicchiere non va visto mezzo vuoto - è...

Piacenza fuori dalla Coppa, vince l'Aurora 2 a 0 - 1
Piacenza fuori dalla Coppa Italia al secondo turno, al Garilli vince un Aurora Seriate (0-2) sicuramente più motivato e imbottito di ragazzini. Decidono una rete per tempo di Zanga e Baldrighi e anche se il bicchiere non va visto mezzo vuoto - è troppo presto - qualche campanello di allarme deve già suonare, almeno ora che è ancora possibile intervenire sul mercato. Al momento i problemi del Piacenza sono due: non c'è un'alternativa a Mauri, se manca lui tutto il gioco fatica a decollare, e il rendimento degli under è troppo altalenante. Se al primo problema si può ovviare con la crescita di Tarantino, i dolori arrivano proprio sul capitolo giovani. Battistotti alterna prestazioni buone a meno buone, oggi in particolare ha sofferto terribilmente - tanto da farsi espellere - Mattia Nardi, mentre Adiansi non ha mai accompagnato la manovra fino in fondo. Lo stesso discorso vale per Minasola: questi ragazzi mancano di continuità.

MERCATO - Perso Nichele, passato ufficialmente al Padova e sostituito con Tarantino, la società sta per chiudere col giovane talento classe 1995 Hraiech Saber, promettente trequartista tesserato con la Virtus Entella e che è passato anche da Milanello. Il giocatore ha convinto subito la dirigenza dopo pochi allenamenti e nei prossimi giorni sarà formalizzato il tesseramento, non detto però che l'iter burocratico si risolva entro domenica.

MEGLIO L'AURORA - A differenza del Piacenza presentato contro Fiorenzuola e Bellaria, Monaco mescola le carte (4-4-2) mandando in campo Di Graci tra i pali, in difesa Adiansi e Battistotti sugli esterni con Zagnoni e Colicchio al centro. A centrocampo Tarantino e Redaelli in regia, più avanzati Orlandini a destra e Lisi a sinistra, in attacco il tandem Marrazzo-Delfanti. Davanti c'è l'Aurora Seriate dell'ex Diego Tognassi, che si presenta in campo imbottito di under, nella formazione di mister Gaburro infatti se ne contanti ben sei a cui aggiungere il '93 Franzoso. La prima mezzora passa via senza particolari occasioni, un paio di spunti di Marrazzo accendono il match mentre Orlandini spreca malamente una bella azione costruita da Lisi. L'Aurora risponde con una partita attenta che si sviluppa principalmente a sinistra, dove Battistotti e Orlandini soffrono terribilmente la velocità del giovane Nardi. Succede allora che la notizia più rilevante è il cambio di Marrazzo con Minasola, l'attaccante deve lasciare il campo per il riacutizzarsi di un problema muscolare e Monaco ridisegna la formazione con Delfanti boa avanzata. Sono però gli ospiti a comandare il gioco e al 35' passano in vantaggio con Zanga, bravissimo a entrare nella burrosa difesa piacentina e battere Di Graci con un delizioso tocco a fil di palo. Il Piacenza prova a reagire e prima del riposo Colicchio si divora la palla del pareggio.

RIPRESA - L'Aurora riparte da dove aveva lasciato, cioè creare pericoli alla porta degli emiliani sempre con le percussioni di Nardi. Francesco Monaco dopo 15' capisce che così la partita fatica a riprenderla in mano e decide di togliere Lisi (bene) e Orlandini (meno bene) per inserire Volpe e Zanardo che torna in campo a distanza un mese e mezzo dall'infortunio allo scafoide. Tanto per cambiare è Nardi a sfiorare il raddoppio (63') ma qualcosa di nuovo si vede con Zanardo che prova a liberare Delfanti in profondità e Volpe che scuote la difesa ospite con una bella serpentina. Il Piacenza sembra in grado di riprendere lo svantaggio, ma al 66' è ancora Nardi - migliore in campo - che costringe Battistotti al secondo cartellino giallo. L'inferiorità numerica dà il via libera all'Aurora, Tarantino s'immola ed evita il raddoppio e Di Gracia devia in corner (78') un velenoso tiro di Tonani. Nel finale Di Graci salva ancora su Baldrighi ma in pieno recupero non può nulla (sempre su Baldrighi) per evitare il raddoppio degli ospiti. Piacenza fuori dalla Coppa e con la testa alla prossima sfida di campionato al Garilli contro l'Abano.

Piacenza-Aurora Seriate 0-2
Primo tempo: 0-1


Piacenza: Di Graci, Battistotti, Adiansi, Redaelli, Zagnoni, Colicchio, Orlandini (11' st Volpe), Tarantino, Marrazzo (33' pt Minasola), Delfanti, Lisi (11' st Zanardo). A disposizione: Ferrari, Strozzi, Mei, Sanashvili, Mauri, Compiani. All.: Monaco.

Aurora Seriate: Pantaleo, Conci, Micheli, Tognassi, Sorrentino, Guerci, Zanga, Franzoso (22' st Labornti), Tonani, Germani (26' pt Baldrighi), Nardi. A disposizione: Errico, Valietti, Berishaku, Anesa, Previtali, Avantaggiati, Piana. All.: Gaburro.

Reti: 35' pt Zanga, 48' st Baldrighi

Arbitro: Vidali di Pordenone (assistenti: Lena e Selva di Portogruaro).

Note - Espulso: 21' st Battistotti per somma di ammonizioni. Ammoniti: 27' pt Delfanti, 45' pt Conci, 14' st Battistotti, 15' st Zanardo, 40' st Volpe. Recuperi: 1' pt, 3' st. Corner: 2-8.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Eccellenza, Promozione e Prima: stop alle Coppe. Seconda e Terza: la stagione sarà completa

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • Per gli Interprovinciali confermato il programma attuale, i Provinciali dovrebbero terminare la fase locale prima di Pasqua

  • Giana Erminio-Piacenza: 2-0, terza sconfitta consecutiva per i biancorossi

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Un Piacenza decimato dal Covid ha ripreso gli allenamenti, difficile che venga rinviata la gara con la Giana Erminio

Torna su
SportPiacenza è in caricamento