menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Arnaldo Franzini-102

Arnaldo Franzini-102

Piacenza - Franzini: «Voglio più cattiveria in zona gol»

C’è una buona notizia in casa Piacenza alla vigilia della trasferta al Meda contro il Renate (domenica ore 16.30): l’infortunio al difensore Giacomo Sciacca - violenta botta al basso ventre - è risultato, dagli esami strumentali, meno grave di...

C’è una buona notizia in casa Piacenza alla vigilia della trasferta al Meda contro il Renate (domenica ore 16.30): l’infortunio al difensore Giacomo Sciacca - violenta botta al basso ventre - è risultato, dagli esami strumentali, meno grave di quello che si era ipotizzato in un primo momento, tanto che il giocatore venerdì ha regolarmente svolto l’allenamento con i compagni e sarà tra i convocati.
«Sciacca sta bene - spiega Arnaldo Franzini - ma la botta è stata forte quindi deciderò all’ultimo se schierarlo nella formazione di partenza». In alternativa c’è Di Cecco, anche Abbate è rientrato in gruppo dopo il problema muscolare ma non ha ancora il ritmo partita.
«Ci aspetta un Renate che ormai è una realtà ampiamente consolidata di Lega Pro - prosegue il tecnico - che cambia poco tutti gli anni e davanti hanno Adriano Marzeglia, un giocatore che conosciamo bene. Parte della partita si giocherà su di lui, dovremo essere bravi a bloccargli i rifornimenti dalla linea di fondo perché se in area arrivano palloni alti e puliti sappiamo benissimo che può essere devastante. Per il resto il Renate è una formazione che lascia giocare, crea molto in attacco e dietro subisce le incursioni, tuttavia a Cremona hanno rischiato di fare il colpaccio quindi massima attenzione, come sempre del resto perché in Lega Pro non esistono partite facili».
Sul fronte Piacenza bisognerà considerare la settimana intensa che aspetta gli emiliani: domenica Renate, mercoledì turno infrasettimanale al Garilli contro la Virterbese e domenica prossima c’è l’Alessandria. «Per quanto ci riguarda - chiude Franzini - ho detto ai ragazzi che dobbiamo concretizzare maggiormente sotto porta anche se siamo in perfetta media, con 4 reti segnate in due partite. Nell’amichevole col Villanova, per quel che può valere, abbiamo segnato 12 gol ma ne abbiamo sbagliati alcuni incredibili e questo non deve accadere nemmeno in allenamento. Per quanto riguarda le tre partite in otto giorni, invece, non ci sto minimamente pensando. La più importante è quella più vicina, alla Viterbese ci penseremo da lunedì mentre all’Alessandria da giovedì».
Piacenza che si presenterà a Renate con la formazione tipo, l’unico vero dubbio riguarda l’utilizzo di Sciacca sulla destra in difesa: in alternativa c’è Di Cecco. Ottima la condizione di Stefano Franchi e Titone, che partiranno titolari con Razzitti al centro.

Probabile formazione Piacenza - Miori; Di Cecco, Silva, Pergreffi, Agostinone; Saber, Taugourdeau, Barba; Titone, Razzitti, Franchi. Squalificati: nessuno. Indisponibili: Castellana. Ballottaggio: Di Cecco-Sciacca 70%-30%.
Leggi qui il programma completo della terza giornata di Lega Pro A e la classifica aggiornata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento