rotate-mobile
Martedì, 29 Novembre 2022
Piacenza Calcio

Piacenza - Franzini: «Una partita nata male, siamo stati bravi a non perderla». Le pagelle

I biancorossi riescono a pareggiare grazie a un rigore di Pederzoli che a fine gara commenta: «Questo Pro Piacenza merita ben altra classifica». In campo, prestazione opaca per molti giocatori

E a proposito di rigori ne ha segnato uno Alex Pederzoli, alla terza rete in biancorosso, che ha analizzato così il pareggio nella sfida cittadina: «In queste partite, quando una squadra parte meglio e riesce ad andare in vantaggio, per l’altra psicologicamente non è facile», ha commentato il centrocampista, «anche perché il Piacenza arriva sempre a queste stracittadine da favorito e ha sempre tanto da perdere e poco da guadagnare. Più che altro siamo stati bravi a pareggiare, perché loro sono una squadra che ha delle qualità. Dirò di più: per quello che ho visto fino ad adesso, la classifica non rispecchia il reale valore del Pro Piacenza». L’espulsione? «Ho fatto fallo perché pensavo fosse utile in quel momento, non ho pensato al fatto che ero già ammonito». 

Le pagelle

Fumagalli 6,5: un paio di parate di ottimo livello, una sola sbavatura quando non si capisce con Morosini e Barba per poco non ne approfitta. Nel complesso, comunque, una discreta partita. 

Mora 5: nella prima mezz’ora di gioco Alessandro lo divora. Subisce la qualità e, soprattutto, la rapidità del numero 10 rossonero. A fine primo tempo Franzini decide di toglierlo e fa bene: non era giornata. Dal 1’ st Di Cecco 5,5: con il suo ingresso in campo la squadra ha guadagnato metri, però si perde in leziosismi finendo per combinare poco di concreto. 

Pergreffi 6,5: è tra i migliori perché ci mette più di una pezza in difesa e trova il tempo di proporsi in avanti. Il Piacenza deve tenerselo stretto. 

Silva 6: imposta da dietro l’azione e nella ripresa compie un paio di interventi provvidenziali sulle ripartenze del Pro Piacenza. 

Masciangelo 6: è tra i più vivi. Lo è ormai da un po’ di partite. La squadra lo ha capito e cerca di continuo i suoi uno contro uno che spesso generano situazioni pericolose. Stavolta, però, gli manca la precisione sui cross. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza - Franzini: «Una partita nata male, siamo stati bravi a non perderla». Le pagelle

SportPiacenza è in caricamento