menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piacenza - Franzini: «Stanco di questa negatività». Matteassi: «Orgoglioso del gruppo». Le Pagelle

Franzini si sfoga: «Appena pareggiamo mezza partita succede il finimondo». Il direttore sportivo: «Ci vuole maggior equilibrio, non facciamoci male da soli». Della Latta: «Il gol? Suggerito da Porcari nell'intervallo e lo dedico alla mia fidanzata».

Simone Della Latta invece faticherà ad addormentarsi questa sera. Quel gol da centrocampo forse lo può fare solo un uomo innamorato. La sua dedica va infatti alla fidanzata. «Nell’intervallo Porcari mi si è avvicinato e mi ha fatto notare che il loro portiere era spesso fuori dall’area. E poi è arrivato quel pallone che è rimasto lì, non ci ho pensato e ho tirato». Vede rosa Della Latta: «Siamo al settanta per cento, possiamo migliorare. La squadra è nuova per sei undicesimi. Nonostante questo il gioco è migliorato per qualità anche rispetto allo scorso anno e abbiamo tredici punti. Numeri che danno ragione a Franzini, non si può esagerare con le critiche appena si pareggia una partita».

Le pagelle di Giacomo Spotti

Fumagalli 6.5: potrà sembrare strano ma l’unico tiro in porta è il rigore di Tavano. E allora perché 6.5 e non 6? Perché nel momento più difficile della gara, nei 5’ di recupero, perde tempo prezioso che permette alla squadra di respirare e lo fa in un modo talmente naturale che non si fa nemmeno ammonire. Esperienza da vendere.

Troiani 5.5: indentiamoci, la partita era sufficiente perché fino all’espulsione stava rispettando il mandato molto bene. Tuttavia deve imparare la gestione dei falli, è già successo in Coppa ed è ricapitato questa sera. Quel rosso poteva costare una vittoria.

Pergreffi 7.5: gli attaccanti della Carrarese non vedono la palla nemmeno con il binocolo. Giganteggia in fase aerea, ringhia sulle palle basse e gestisce benissimo il reparto. Ministro della difesa.

Bertoncini 7.5: a un certo punto gli avversari schierano Tavano, Coralli, Maccarone e Caccavallo. A lui fanno un baffo. Non ce n’è mezzo che è in grado di andargli via, tanto che il gol arriva solo su rigore. Perfetto.

Barlocco 7.5: chiudiamo un occhio sul rigore che rimette in partita i toscani, quell’azione poteva essere gestita meglio. Poi c’è il gol, una vera prodezza vista poche volte: ruba palla al limite della propria area su corner avversario, si spara 70 metri di campo tutto d’un fiato, poi fredda Borra con un siluro imprendibile.

Nicco 7: si vede poco ma si sente molto, eccome se si sente. Fa le due fasi alla perfezione, copre, cuce, riparte e sostiene l’azione in fase offensiva. Tutto questo con un ginocchio gonfio. Dal 33’ st Corradi 6: entra in un momento delicato, non sta bene, usa esperienza e intelligenza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento