menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piacenza - Franzini: «Sono soddisfatto, peccato per le occasioni sprecate». Pagelle

Il presidente Gatti: «La partita di Segre è stata una sorpresa». In campo giocano bene Masciangelo, Segre e il solito Fumagalli. In ombra Della Latta e Scaccabarozzi

C’è rammarico in casa Piacenza per una vittoria che sarebbe stata possibile al netto delle occasioni create. Però è un punto che dà fiducia in vista del doppio confronto interno con Arezzo e Arzachena. Mister Arnaldo Franzini nel post partita si è detto soddisfatto della prova fornita dai suoi: «E’ stata una gara molto tosta. Il nostro obiettivo era stare molto attenti in fase difensiva e direi che ci siamo riusciti, perché a parte un momento nel secondo tempo non abbiamo sofferto più di tanto. Mi pare che Fumagalli abbia fatto una sola parata su Ogunseye. Peccato solo per le occasioni non concretizzate nel finale, dopo che tra l’altro avevamo disputato un ottimo primo tempo». 

COME IN COPPA ITALIA - Il Piacenza è sceso in campo con un attaccante in meno, l’imperativo era fare un sacrificio per ritrovare compattezza: «Ho pensato di giocare come le due partite di Coppa Italia con Novara e Crotone», prosegue Franzini, «cercando di fare male con i tanti inserimenti dai centrocampisti. Ho avuto le risposte che cercavo: abbiamo creato occasioni clamorose giocando con un attaccante in meno. E’ chiaro che non possiamo schierarci sempre così, ma quando siamo in difficoltà può essere un’opzione possibile». 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento