menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il tecnico del Piacenza, Arnaldo Franzini-5

Il tecnico del Piacenza, Arnaldo Franzini-5

Piacenza - Franzini: «Siamo al top, dipende tutto da noi»

Saber e Silva recuperati e regolarmente in campo domenica pomeriggio allo stadio Voltini di Crema, dove è in programma il match clou di giornata tra la Pergolettese di Alessio Tacchinardi, reduce da sei risultati utili consecutivi, e la capolista...

Saber e Silva recuperati e regolarmente in campo domenica pomeriggio allo stadio Voltini di Crema, dove è in programma il match clou di giornata tra la Pergolettese di Alessio Tacchinardi, reduce da sei risultati utili consecutivi, e la capolista Piacenza che in classifica ha 23 punti in più dei lombardi. Le buone notizie tra gli emiliani riguardano proprio Saber e Silva: il centrocampista ha recuperato dall'infiammazione al ginocchio - venerdì si è allenato regolarmente - e sarà della partita, mentre Silva (problemi alla schiena) dovrà stringere i denti perché la squalifica di Ruffini costringe Franzini a schierare il difensore di Bobbio in coppia con Sentinelli.

FORMAZIONE TIPO - «Saber e Silva stanno meglio rispetto alla scorsa settimana - spiega Arnaldo Franzini alla vigilia del match - sono sicuro che i ragazzi faranno una grande partita a Crema, difficilmente sbagliamo gli appuntamenti importanti. Davanti ci troveremo una Pergolettese che ha trovato continuità nei risultati e gioco, tanto che arrivano da sei risultati utili consecutivi, grazie a una campagna acquisti invernale di spessore con Donida e Cesca che sono andati a rinforzare una rosa già di livello. La squadra di Tacchinardi dà pochi punti di riferimento, non sarà facile dare la giusta lettura alla partita». Piacenza che va verso il 4-3-3 tipo con Taugourdeau, Saber e Cazzamalli a centrocampo, tridente con Matteassi, Marzeglia e Stefano Franchi, mentre in difesa spazio a Di Cecco e Contini con la coppia Sentinelli-Silva a protezione di Boccanera.

AL TOP - «A Carate Brianza la squadra ha dato una grande prova di carattere vincendo la partita in dieci uomini, dando una risposta importante anche sotto il profilo della preparazione fisica perché non è facile giocare per 75' in dieci con quella qualità. Onestamente credo sia impossibile chiedere di più ai miei ragazzi, oggi siamo al top, quello che possiamo fare è mantenere questo livello e magari migliorare sotto il profilo del gioco, lì sì che abbiamo ancora dei margini di crescita. Seregno o Lecco? Io dico che entrambe ci proveranno fino alla fine, tuttavia rimaniamo noi stessi gli artefici del nostro futuro ma dobbiamo continuare su questa strada». E in chiusura un pensiero sulle tre giornate di squalifica di Ruffini dopo le tre prese da Sentinelli a dicembre.
«Alla squadra ho chiesto di non dare nemmeno la più piccola occasione agli arbitri, dobbiamo rimanere fuori da tutte le situazioni pericolose e dalle provocazioni, come abbiamo fatto nel girone di andata fino alla partita di Seregno».

SPONSOR - Nell'occasione il direttore generale Marco Scianò, insieme al presidente onorario Stefano Gatti hanno presentato il nuovo partner del Piacenza Calcio, Egeria Energie, player italiano nel settore energia e gas per le aziende, rappresentato da Luigi Esposito e Donato Cella. L'azienda comparirà con il suo logo sui pantaloncini ufficiali della divisa del Piacenza.

Probabile formazione Piacenza - Boccanera ('96); Di Cecco ('96), Silva, Sentinelli, Contini ('97); Saber, Taugourdeau, Cazzamalli; Matteassi, Marzeglia, Franchi. Squalificati: Ruffini. Indisponibili: Porcino.

Analisi del Pergocrema e dettagli sulla trasferta
Leggi qui il programma completo e la classifica aggiornata della 22esima giornata di Serie D Girone B.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento