menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piacenza - Franzini: «Ottima difesa, pareggio giusto». Pagelle: Fumagalli e Morosini i migliori

Il tecnico a Pisa è tornato al 3-5-2. «L’idea era quella di essere più robusti e solidi in difesa, e poi questo modulo ci permette di spendere meno energie».

E’ decisamente soddisfatto Arnaldo Franzini dopo il pareggio ottenuto a Pisa. «Eravamo in condizioni difficili - spiega il tecnico - Corazza ad esempio è stato in dubbio fino a mezzora prima del fischio d’inizio, ha provato sul campo e si è sentito di giocare ma sapevamo che aveva al massimo un’ora di autonomia». Situazione, insieme alle assenze di Corradi e Taugourdeau, che hanno portato anche alla scelta della difesa a tre. «Sicuramente tra i motivi della scelta del 3-5-2 ci sono state le defezioni con le quali abbiamo dovuto fare i conti, ma non solo. L’idea era quella di essere più robusti e solidi in difesa, e poi questo modulo ci permette di spendere meno energie. Sembra un paradosso ma la sosta non ci ha fatto bene, nel senso che spezza il ritmo partita, nel finale ci è mancata un po’ la gamba altrimenti potevamo portare a casa anche qualcosa di più. Comunque sono soddisfatto, concordo nel definirlo un pareggio robusto, la fase difensiva è stata perfetta e non devono ingannare i due interventi di Fumagalli, anche il loro portiere ha salvato due occasioni importanti su Morosini. Siamo stati bravi nell’incanalare la gara dove volevamo noi, cercando di limitarli e provando a colpirli negli spazi a disposizione. Peccato ci sia mancata un po’ di lucidità nella manovra offensiva». Situazione infortunati? «Corazza è uscito perché non ne aveva più, su Corradi c’è un cauto ottimismo per martedì mentre Taugourdeau soffre ancora alla schiena e avrà bisogno di più tempo».

Le pagelle

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento