menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Arnaldo Franzini-61

Arnaldo Franzini-61

Piacenza - Franzini: «Non sottovalutiamo l'impegno»

Trasferta in casa del fanalino di coda Sondrio per la capolista Piacenza (fischio d'inizio alle 14.30) e sono proprio questi confronti, spesso ricchi d'insidie, di cui ha maggiormente paura Arnaldo Franzini. Lo sa benissimo il tecnico dei...

Trasferta in casa del fanalino di coda Sondrio per la capolista Piacenza (fischio d'inizio alle 14.30) e sono proprio questi confronti, spesso ricchi d'insidie, di cui ha maggiormente paura Arnaldo Franzini. Lo sa benissimo il tecnico dei piacentini che infatti, alla vigilia del match, prende le dovute precauzioni: «Domenica non andremo in gita anzi, a me queste partite mettono paura perché è un attimo interpretarle nel modo sbagliato e loro vorranno sicuramente fare la prova della vita».
Il Piacenza, dall'alto della sua miglior difesa e del secondo miglior attacco affronterà una squadra che in stagione non ha ancora vinto, che possiede la retroguardia più perforata del girone e in attacco non conta su numeri strabilianti (leggi qui la scheda tecnica degli avversari).
«Le statistiche lasciano il tempo che trovano - prosegue Franzini - il Sondrio è una squadra che ha cambiato pochissimo rispetto alla passata stagione quando arrivò a ridosso dei playoff in Serie D. Ora non stanno vivendo un bel momento ma vedo tutti i presupposti per una partita complicata: contro di noi tutti vogliono dare il massimo e per questo motivo non possiamo sottovalutare nessun impegno. La trasferta in casa della Varesina ci ha insegnato che sotto certi aspetti queste sfide sono le più insidiose».
«In settimana ho visto i ragazzi sul pezzo - prosegue il tecnico - tutti hanno lavorato benissimo con grande concentrazione e non ho motivo di fare del turnover sebbene mercoledì prossimo ci sia la partita di Coppa col Fiorenzuola al mercoledì (ore 14.30 e non alle 20.30 come comunicato in un primo momento). Di Cecco giovedì ha subito una botta alla caviglia ma ora sta bene, quindi schiererò la miglior formazione possibile.
Dopodiché Franzini spezza una lancia a favore di alcuni giocatori, finiti nel mirino per alcune prestazioni sottotono. «Minincleri ha dovuto fare i conti con un infortunio piuttosto lungo, ma su di lui faccio grande affidamento e c'è piena sintonia. Certo i nostri due esterni, Matteassi e Stefano Franchi, stanno vivendo un periodo di forma smagliante sotto il profilo del rendimento e sta a me trovare una soluzione in campo anche per Minincleri. A centrocampo? Ha tutte le caratteristiche per giocare in quella zona. E poi c'è Luca Franchi, domenica sul 3-0 non l'ho inserito perché non sono abituato a dare dei "contentini" ai giocatori, se li utilizzo è perché mi servono veramente. Luca si sta allenando in modo eccezionale e spesso ci torna utile, per noi è importantissimo al pari di Cazzamalli e Galuppini, entrambi meriterebbero più spazio per la serietà e l'intensità che dimostrano lungo tutta la settimana».
Tuttavia le gerarchie sembrano prestabilite e sebbene Franzini disponga di una panchina che sarebbe titolare in qualunque altra squadra è pur vero che, al momento, squadra che vince (e rende) non si cambia, dunque non sono annunciate novità nella formazione che partirà oggi pomeriggio per Sondrio.

Probabile formazione Piacenza: Boccanera ('96); Di Cecco ('96), Sentinelli, Silva, Contini ('97); Saber ('95), Taugourdeau, Porcino; Matteassi, Marzeglia, Stefano Franchi. Squalificati: nessuno. Indisponibili: nessuno. Ballottaggi: Sentinelli-Ruffini 50%-50%.

Leggi qui l'analisi del Sondrio Calcio
Leggi qui il programma completa della decima giornata di Serie D Girone B e la classifica aggiornata. Fischio d'inizio alle 14.30 su tutti i campi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento