menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piacenza - Franzini: «Non siamo ancora una squadra». Le pagelle

Seconda sconfitta in due partite per il Piacenza: 0 punti e 0 gol fatti. Musi lunghi nel post gara, in campo in molti deludono

Fumagalli 7: due interventi fondamentali in apertura di gara su Aperi e Boniperti, ne compie un altro da urlo nella ripresa. Capitola sola alla fine, ma con onore. 

Pergreffi 5,5: coglie l’incrocio dei pali con un’incornata delle sue, ma i tre centrali hanno vissuto una giornata grigia perché il Cuneo sfonda in almeno tre, quattro occasioni da quelle parti. 

Silva 5,5: la difesa è sì poco protetta dalla mediana ma essa stessa ha dei problemi da risolvere. Il capitano si perde l’uomo nel primo tempo sul primo colpo di testa di Aperi. 

Bini 5: pesa enormemente il pallone perso dal quale è scaturito il gol degli ospiti. Sbaglia una rete da due passi, ma in questo caso si può dire che fare gol non dovrebbe essere tra le mansioni principali di un difensore. Dal 40’ st Ferri s.v.

Di Cecco 6: nel primo tempo è tra i più in palla, punta il fondo e prova a combinare qualcosa. Nella ripresa regala un assist al bacio a Bini che tuttavia non sfrutta a dovere. 

Della Latta 5: è spaesato, a tratti confusionario. Gli manca il passo ed è ancora un corpo estraneo all’interno della squadra. 

Pederzoli 5,5: i suoi lanci e le sue punizioni sono di grande qualità, ma gli manca il ritmo. Si tratta di capire se è un problema di condizione oppure se è una sua caratteristica. Nel primo caso vale la pena aspettarlo, nel secondo occorrerebbe affiancargli qualcuno che faccia legna al posto suo (e non possono esserlo né Scaccabarozzi né Della Latta, almeno per come li abbiamo visti con il Cuneo). Dal 27’ st Morosini 5,5: non riesce a far cambiare passo alla squadra, anche se nel finale scocca un tiro che solo per la bravura di Stancampiano non vale l’1-1.

Scaccabarozzi 5: come per Della Latta, anche nel suo caso siamo lontani anni luce da quello che ci si aspettava da lui. Ritmo compassato, inserimenti con il contagocce: non può essere così. 

Masciangelo 6: parte molto bene, sfiora la porta con un diagonale mancino. Poi cala, ma resta comunque tra i più attivi con cross e sgroppate davvero apprezzabili. Dal 27’ st Masullo 5,5: entra in punta di piedi, quasi non si vede. 

Zecca 6+: ha movimenti da attaccante di razza, si sbatte e serve un’ottima palla a Romero. Pronti via nella ripresa è devastante in percussione, peccato che si allunghi troppo il pallone al momento decisivo. Buona la prima. 

Romero 5,5: è cercato poco e male, per questo rimane per lunghi tratti ai margini del gioco. Fa quel che può, ma così non basta. Dal 31’ st Nobile 6: entra con voglia e genera subito un pericolo. 

All. Franzini 5,5: l’unico passo in avanti rispetto a Monza è che, quanto meno, i biancorossi con il Cuneo hanno creato alcune palle gol. Il resto è tutto da rivedere: tatticamente, a livello di interpreti e di condizione fisica. Il problema maggiore è in mezzo, lì bisogna trovare quanto prima una soluzione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento