Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza - Franzini: «Meritavamo la vittoria». Pagelle

E’ un Arnaldo Franzini con un velo di rammarico dopo la gara contro il Ciserano: «Quando perdi a pochi minuti dalla fine e riesci a pareggiare non puoi considerare il bicchiere mezzo vuoto - attacca il mister - ma non...

Gaetano Porcino, oggi tra i migliori




E’ un Arnaldo Franzini con un velo di rammarico dopo la gara contro il Ciserano: «Quando perdi a pochi minuti dalla fine e riesci a pareggiare non puoi considerare il bicchiere mezzo vuoto - attacca il mister - ma non possiamo nemmeno vederlo troppo pieno. Per le occasioni che abbiamo creato meritavamo la vittoria, ma il Ciserano non ha rubato niente e noi dovevamo essere più precisi sotto porta». E’ signore quando schiva le polemiche per i due episodi tinti di giallo nell’area dei padroni di casa: «Non voglio parlare subito di torti arbitrali alla prima giornata. E’ chiaro che gli episodi ognuno li vede a favore suo, ma onestamente dal campo non si può dire con certezza».

A salvare baracca e burattini ci ha pensato Stefano Franchi, subentrato dalla panchina a partita in corso e subito in gol: «Questa partita ci servirà di lezione - spiega l’attaccante biancorosso - perché è la tipica gara di questo girone, dove nessuna squadra ti regala niente. Eravamo venuti a fare punteggio pieno, purtroppo i nostri avversari sono stati bravi a farci un gol con le uniche due occasioni che abbiamo concesso loro. Tuttavia c’è da essere contenti, molte volte certe gare, con tante occasioni da gol sciupate, non riesci a raddrizzarle». Un gol d’oro, subito alla prima giornata: «Sono molto contento del gol - sorride - ma anche rammaricato per non aver fatto di più poco dopo, quando ho avuto nei piedi la palla dell’1-2 ma ho sbagliato lo stop. Dobbiamo guardare avanti e vincere subito domenica prossima davanti ai nostri tifosi».

Marcello Astorri


LE PAGELLE DI MARCELLO ASTORRI

Boccanera 5: decisamente una giornata no per il giovane portiere biancorosso. Prima l’uscita maldestra (anche se forse su di lui c’era fallo) che per poco non manda in gol Salandra, poi il rinvio proprio sui piedi di Romanini che avrebbe potuto uccellarlo con un pallonetto. Era la prima partita, si può solo migliorare.

Contini 5: gli si concede un po’ di tolleranza perché era il suo esordio in prima squadra, ma Salandra lo mette costantemente in difficoltà. In queste condizioni, finisce per sbagliare anche appoggi semplici e di fatto per tutto il primo tempo la sua è la fascia più vulnerabile. Esce alla distanza nella ripresa e serve un bel cross per Matteassi.

Di Cecco 6,5: è velocissimo e dotato di grande personalità. Con Matteassi compone una catena letale per qualsiasi squadra ed è ampiamente una delle note positive di questa prima giornata di campionato.

Sentinelli 6,5: ordinaria amministrazione, mai realmente messo alla prova dall’attacco di casa. Però è provvidenziale quando salva sulla linea un gol fatto, lucido quando deve impostare la manovra.

Taugourdeau 6: piede fino e colpo sempre in canna. Cala alla distanza, quando la partita diventa convulsa e va più di moda il lancio lungo piuttosto che passare per il gioco ragionato.

Silva 6: sulle palle alte è puntuale. Con Sentinelli fa una bella coppia, tanto che i giocatori avversari preferiscono attaccare sugli esterni piuttosto che cercare fortuna per vie centrali.

Matteassi 6,5: va a corrente alternata, ma quando si accende sono sempre dolori. Si mangia un gol fatto, è vero, ma mette in mezzo una quantità di palloni invitanti che andavano sfruttati meglio dai compagni.

Saber 5: non è stata decisamente la sua partita. Non riesce mai a incidere, spesso sbaglia anche giocate facili. Il Ciserano, inoltre, è bravo a chiudere gli spazi e ciò non gli permette di attaccare con i suoi inserimenti micidiali.

Luca Franchi 5,5: non molto presente nella prima frazione, dove è poco servito e riesce a toccare pochi palloni. Nella ripresa combatte, potrebbe anche propiziare un calcio di rigore che l’arbitro, però, decide di non assegnare.

Dal 19’ st Marzeglia 5,5: centravanti interessante, con una fisicità notevole, utile per sportellate e torri aeree per gli inserimenti dei centrocampisti. A Ciserano però non incanta: potrebbe far fruttare meglio un paio di occasioni che gli capitano sui piedi.

Minincleri 5: la punizione, splendida, che si va a stampare sulla traversa in avvio di ripresa non basta a redimere una prestazione molto sottotono. Ha doti tecniche notevoli, e lo si è visto, ma gli manca quel pizzico di verve necessaria per poter affondare il colpo con le sue giocate.

Dal 64’ Stefano Franchi 7: si prende la palma di migliore in campo, perché non era facile entrare in una partita stregata e rompere l’incantesimo con un gol d’oro zecchino. Se il Piacenza non torna a casa con zero punti è merito del suo opportunismo.

Porcino 6,5: è un vero satanasso. Fa volare palla, gambe e avversari. Non si dimentica nemmeno come si attacca e infatti prende due pali che gridano vendetta. Il primo, a dirla tutta, è più un gol sbagliato che altro, ma la sua rimane una prestazione convincente e a tutto tondo.

Dal 73’ Cazzamalli 6: entra e dà un buon contributo, fatto di esperienza e centimetri.

All. Franzini 6: sugli esterni funziona bene la catena Di Cecco-Matteassi, così così quella Minincleri-Contini. E’ qui che bisogna migliorare per fare il salto di qualità. Le potenzialità comunque ci sono e la sua squadra non esce ridimensionata. E’ bravo nella gestione dei cambi.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento