Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza - Franzini: «La condizione sta crescendo. Bene la personalità e la voglia di vincere»

Il tecnico nel dettaglio: «Il 3-5-2? L' ho fatto per permettere ai difensori di iniziare l’azione con più libertà, visto che erano sempre sottoposti al pressing. Così abbiamo liberato le iniziative degli esterni per le due punte più strutturate»

Eclipse cross-2Una vittoria di prestigio e che dà morale al Piacenza. Il condottiero biancorosso, Arnaldo Franzini, è molto soddisfatto per aver portato a casa una partita inizialmente segnata dal temporale che si è abbattuto sullo stadio: “Non mi sento di dire che il primo tempo lo abbiamo fatto male, anche perché dopo il gol non si riusciva più a giocare. Loro avevano più chili e centimetri di noi e se fosse andata avanti così non ci sarebbe stata partita”, attacca l’allenatore nel post partita, “sono contento però che la mia squadra ha trovato una reazione importante nella ripresa, e di colpo sono arrivati i gol e le giocate. Penso si sia visto che la nostra condizione fisica sta salendo e abbiamo messo in mostra qualità fondamentali come la personalità e la voglia di vincere le partite”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono stati decisivi i cambi e la capacità di Franzini di ridisegnare la squadra in corsa: “Io non voglio meriti”, ribatte il tecnico, “è positivo il fatto che chi entra dalla panchina riesca a determinare le partite, ed è merito dei ragazzi che si fanno trovare pronti”.  Il passaggio al 3-5-2 ha dato risposte positive: “L’ho fatto per permettere ai nostri difensori di iniziare l’azione con più libertà, visto che erano sempre sottoposti al pressing dei loro attaccanti. Così facendo abbiamo liberato anche le iniziative degli esterni, con Zappella che ha potuto avanzare il suo raggio d’azione. E poi ho voluto inserire due punte più strutturate (Sylla e Paponi, ndr), che potessero sfruttare i palloni dagli esterni. Se in futuro si può iniziare dall’inizio con il 3-5-2? Non è escluso che si possa ripartire da questo modulo, ma non è detto che sia definitivo. Tante volte abbiamo cambiato il modulo di gioco in base alle necessità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primi rumors sulla ripartenza del calcio giovanile: si punta al 20 settembre

  • Piacenza a un passo dal centrocampista Losa e dall'attaccante Siani

  • Calciomercato Dilettanti - Colpaccio della Bobbiese che ingaggia Jonathan Aspas

  • Dilettanti - Il Carpaneto ha presentato le pratiche per partecipare al campionato di Eccellenza

  • Pighi: «Da presidente si vivono emozioni forti. Daremo grande importanza anche al settore giovanile»

  • Raduno al "Sandro Pietra" per il nuovo San Nicolò Calendasco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento