menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Arnaldo Franzini-100

Arnaldo Franzini-100

Piacenza - Franzini: «L'obiettivo è solo la salvezza»

C’è grande curiosità attorno all’esordio del Piacenza al Garilli dopo la bella prova offerta a Lucca nella prima giornata, domenica in Emilia (ore 16.30) arriva la Lupa Roma allenata dall’ex attaccante di Udinese e Torino, David Di Michele, e che...

C’è grande curiosità attorno all’esordio del Piacenza al Garilli dopo la bella prova offerta a Lucca nella prima giornata, domenica in Emilia (ore 16.30) arriva la Lupa Roma allenata dall’ex attaccante di Udinese e Torino, David Di Michele, e che nel primo turno ha imposto un pari (2-2) alla Pistoiese. C’è la curiosità di vedere all’opera i biancorossi tra le mura di casa - dove in campionato non perdono dall’ 8 febbraio 2015 contro la Fortis - e c’è la possibilità di incamerare tre punti in una partita che si preannuncia comunque difficile, come tutte del resto: nonostante la Gazzetta dello Sport in una recente previsione abbia infilato la truppa di Franzini in seconda fascia dietro alle tre big Alessandria, Livorno, Cremonese, l’obiettivo dei biancorossi rimane sempre e comunque la corsa alla salvezza. Dal campo: Abbate non recupera (sarà pronto per Renate) e Castellana ha bisogno di altre due settimane, Matteassi invece ha risolto il problema alla schiena ma è in ballottaggio con Titone. Abbonamenti: si è superata quota 850, domenica mattina dalle 9.30 alle 12.30 ai botteghini dello stadio si possono sottoscrivere ancora le tessere stagionali.

FRANZINI - «La prima cosa che ho detto lunedì ai ragazzi - spiega Franzini - è che la bella prova offerta a Lucca non cancella di colpo i problemi che abbiamo, cioè quelli di capire che in Lega Pro ogni domenica presenta delle difficoltà differenti: con la Lupa Roma vedremo una partita completamente diversa da quella contro la Lucchese. Gli spazi che ci hanno concesso i toscani ce li sogniamo con la Lupa Roma che, al contrario, è una squadra che fa della corsa e della solidità difensiva la sua prima arma. Loro non saranno rodati, come noi del resto, ma arrivano comunque da un mercato importante e sono imbattuti nelle prime tre uscite ufficiali tra Coppa e campionato». Piacenza dunque che non parte subito dietro alla batteria delle favorite. «Assolutamente no, chi ci vede lì davanti a lottare è perché legge il nome e pensa al blasone, ma la storia è cambiata: il nostro obiettivo era e rimane la salvezza».

EQUILIBRIO - Piacenza che probabilmente partirà con Sciacca sulla destra, il giovane ha scalato presto le gerarchie di Franzini. «Non parlerei necessariamente di gerarchia - prosegue il tecnico - piuttosto in base all’avversario e alla partita che ci aspetta vado a cercare un maggiore equilibrio. A Lucca abbiamo giocato con tre punte, Saber e Barba vanno spesso sull’inserimento, dunque mi serve più equilibrio in difesa e al momento Sciacca me lo garantisce. Per quanto riguarda il gioco, invece, l’anno scorso avevamo bisogno di un ariete (Marzeglia) davanti da cercare se necessario anche con i lanci dalla difesa, quest’anno, con avversari differenti, cerchiamo la via del gol in modo diverso».

Probabile formazione Piacenza - Miori, Sciacca, Pergreffi, Silva, Agostinone; Saber, Taugourdeau, Barba; Titone, Razzitti, Franchi. Squalificati: nessuno. Indisponibili: Abbate e Castellana. Ballottaggio: Titone 60%-Matteassi 40%.

Probabile formazione Lupa Roma - Svedkauskas, Rosato, Sfanò, Celli, Palomeque, La Camera, Aloi, Corvesi, Mancosu, Mastropietro, Ventola.
Leggi qui il programma completo della 2a giornata di Lega Pro A e la classifica aggiornata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento