menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piacenza - Franzini: «Iniziato con paura e senza serenità, meglio nella ripresa». Le pagelle: bene Cattaneo e Zappella

Il tecnico: «Si sono fatte sentire le 3 partite in 5 giorni. Bene nella ripresa, abbiamo avuto una palla gol solo da spingere in rete e l'abbiamo sbagliata, questa è la fotografia del nostro momento». Finalmente Cattaneo, Zappella si conferma il migliore

Mazda cx30 nuova-2«Ripartiamo dal secondo tempo, dove ho visto una squadra viva, che aveva voglia di giocare rispetto a un brutto primo tempo». E’ questo in sintesi il commento di Arnaldo Franzini dopo il pareggio (1-1, leggi qui) contro la Fermana. Un commento a cui il tecnico, in prima battuta, aggiunge: «Nel finale abbiamo avuto un gol fatto da spingere in rete e l’abbiamo sbagliato, questa è un po’ la fotografia del nostro momento attuale».
Franzini poi riavvolge il filmato della gara. «Ci sono due aspetti che hanno influenzato la brutta prestazione nei primi 45’: si vedeva e si percepiva che la squadra aveva paura, siamo partiti contratti e la situazione di questi ultimi giorni si è fatta sentire nella testa dei giocatori a cui manca la serenità giusta. C’è stato in avvio un passo enorme indietro rispetto, ad esempio, alla gara contro il Modena. Detto questo, aggiungo che abbiamo giocato 3 partite tra lunedì sera e domenica pomeriggio, 270’ minuti in cinque giorni sono tanti e si è visto nell’economia di alcuni interpreti».
Nei momenti difficili però occorre guardare anche gli aspetti positivi perché da quelli bisogna ripartire, domenica prossima al Garilli arriva il Cesena e l’appuntamento con i tre punti, se si vuole rimanere nella scia del quarto posto, non si può più rimandare. «Il secondo tempo mi è piaciuto, ci siamo sbloccati e a parte una mezza occasione concessa alla Fermana potevamo portare a casa il bottino pieno contro un avversario difficile, molto fisico, falloso su un campo che non permette molte giocate. Ripeto - chiude Franzini - ora abbiamo 7 giorni per caricare le batterie e ripartiamo da quanto visto nel secondo tempo, con questo spirito, dove abbiamo reagito bene per quanto possiamo in questo momento».

Le pagelle

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento