menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La grinta di Arnaldo Franzini

La grinta di Arnaldo Franzini

Piacenza - Franzini: «Il Ciliverghe non è una sorpresa»

Sarà un bell’esame per il Piacenza la sfida al Ciliverghe Mazzano. La squadra biancorossa sta bene e l’umore è davvero buono, sia dentro lo spogliatoio che nell’ambiente che circonda la squadra. Il tecnico, Arnaldo Franzini, entra quindi in sala...

Sarà un bell’esame per il Piacenza la sfida al Ciliverghe Mazzano. La squadra biancorossa sta bene e l’umore è davvero buono, sia dentro lo spogliatoio che nell’ambiente che circonda la squadra. Il tecnico, Arnaldo Franzini, entra quindi in sala stampa, per la consueta conferenza pre gara del sabato, con un’espressione distesa, serena, ma dalla sua bocca escono sempre e comunque frasi prudenti, tutte mirate a gestire un ambiente che spesso si è rivelato propenso a incendiarsi troppo facilmente. «Quella contro il Ciliverghe - attacca mister Franzini - sarà una trasferta particolarmente complicata, contro un avversario che dispone di giocatori con carisma ed esperienza». Il Piacenza andrà a Castiglione delle Stiviere (la partita si giocherà nell’impianto del Castiglione, calcio d’inizio alle ore 15) con la consapevolezza di essere forte ma non solo, anche in grande salute. Tra gli indisponibili ci saranno i soli Minincleri, che ha ripreso ad allenarsi col gruppo ma rimarrà ancora a riposo, e Battistotti, che sarà ai box ancora per una settimana a causa di problemi fisici. Nessuno squalificato. «La squadra sta bene e tutti mi stanno mettendo in grande difficoltà per la scelta della formazione - prosegue l’allenatore biancorosso - spero che sarà così fino alla fine della stagione. Odigwe Nosa? Il ragazzo è stato tesserato, ma ho preferito mandarlo a fare una partita con la Juniores per fargli riprendere il ritmo di gara. Dalla prossima sarà disponibile anche lui».

AVVERSARIO DI CARATURA - Un avversario, il Ciliverghe Mazzano, che sta facendo un buon avvio di stagione con 10 punti fatti e una sola sconfitta contro la Virtus Bergamo. «Il Ciliverghe non è una sorpresa. Da quando è subentrato in panchina Quaresmini l’anno scorso, del resto, sta tenendo un passo da promozione. Gente come Carobbio e Minelli è un lusso per la categoria. Ma anche il loro reparto avanzato, che può contare sui vari Mauri, Zagari, Bertazzoli e Vigani a contendersi tre posti, può essere considerato di assoluto spessore». A livello di formazione, ci potrebbe essere spazio per qualche sorpresa nello scacchiere iniziale, con Cazzamalli, su tutti, che scalpita per avere la sua chance dall’inizio. Marzeglia, invece, sembra comunque favorito per partire titolare su Luca Franchi. La retroguardia, dopo la buona prestazione contro il Monza, probabilmente sarà confermata in blocco.

Probabile formazione Piacenza - Boccanera ('96); Di Cecco ('96), Silva, Sentinelli, Contini ('97); Saber ('95), Taugourdeau, Porcino; Matteassi, Marzeglia, Stefano Franchi. Ballottaggi: Porcino-Cazzamalli 60%-40%, Marzeglia-Luca Franchi 80%-20%, Sentinelli-Ruffini (80%-20). Indisponibili: Minincleri e Battistotti. Squalificati: nessuno.

Leggi qui l'analisi del Ciliverghe

Leggi qui la classifica di Serie D


Marcello Astorri

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento