Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza - Franzini: «Domenica gara cruciale per noi»

Quella di domenica al Garilli (ore 16.30) contro il fanalino di coda Racing Roma è la tipica partita che Arnaldo Franzini teme più delle altre. Il motivo risiede nel rischio di un’inconsapevole flessione che, davanti a una formazione sempre...

Arnaldo Franzini-114
Quella di domenica al Garilli (ore 16.30) contro il fanalino di coda Racing Roma è la tipica partita che Arnaldo Franzini teme più delle altre. Il motivo risiede nel rischio di un’inconsapevole flessione che, davanti a una formazione sempre sconfitta in trasferta e in piena crisi di risultati, potrebbe portare i biancorossi a prendere sotto gamba la gara. Esperienza tra l’altro già capitata alla corazzata Alessandria che proprio contro la Racing Roma è stata fermata sul pari.
Perciò il tecnico di Vernasca ha voluto - e sta tenendo - tutti quanti sulla corda anche se, le tre partite in otto giorni che si prospettano, lasciano pochi margini di manovra, a maggior ragione per il Piacenza che deve fare i conti con le squalifiche di Titone (2 giornate) e Cazzamalli.
Nello scacchiere non dovrebbe cambiare molto: in attacco è pronto al rientro Matteassi, a centrocampo ci sarà Barba con Taugourdeau e Saber, mentre in difesa c’è il solito ballottaggio a destra con Di Cecco favorito su Sciacca. Tutte da valutare, invece, le ipotesi Castellana a sinistra per dare un turno di riposo ad Agostinone e l’impiego di Abbate in difesa per mettere al riparo Pergreffi da un’eventuale squalifica (è in diffida) a Livorno.

FRANZINI - «Lo potete scrivere a chiare lettere - dice il tecnico alla vigilia - questa è la partita più importante di tutto il girone di andata. Non l’ho mai detto nemmeno prima dei derby o della gara con l’Alessandria, ma questa volta conta come non mai perché una vittoria ci permetterebbe di andare a 28 punti con la speranza di arrivare al giro di boa a 30». Tradotto: per Franzini una vittoria sulla Racing permetterebbe di arrivare a tre quarti del percorso salvezza già entro Natale.
«Perciò spero di essere riuscito ad entrare bene nella testa dei ragazzi, di solito non parlo alla squadra ma questa volta l’ho fatto martedì: è una partita che ci può dare molto in caso di vittoria, ma anche togliere molto in caso di un passo falso» - e quindi prosegue - «non penso di cambiare molto, innanzitutto perché è la prima delle tre partite in otto giorni, poi perché giocare per il Piacenza è sempre un privilegio e infine voglio una squadra super concentrata». E i problemi in zona gol? «Sono sereno e tranquillo su questo aspetto. E’ vero, i numeri dicono che abbiamo segnato su autorete nelle ultime tre gare, ma i numeri dicono anche che creiamo numerose palle gol. Una squadra che non sta bene non si comporta come noi».

Probabile formazione Piacenza - Pelizzoli; Di Cecco, Silva, Pergreffi, Agostinone; Barba, Taugourdeau, Saber; Matteassi, Razzitti, Franchi. Indisponibili: nessuno. Squalificati: Titone e Cazzamalli. Ballottaggi: Di Cecco-Sciacca 60%-40%, Pergreffi-Abbatre 50%-50%.
Leggi qui il programma completo della 16esima giornata di Lega Pro A e la classifica aggiornata.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Fontana chiude tutti i campionati della Lombardia. Il San Rocco però gioca, rimane in piedi la Serie D

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

  • Piacenza - Se ne va la "voce" che ci scaldava il cuore allo stadio, ci lascia il mitico Pio Bosini

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento