Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza - Franzini dà la carica: «Contro l'Arzachena contano solo i tre punti». Pergreffi out

Il tecnico: «La squadra è serena e c'è entusiasmo ma queste partite sono ricche di insidie. Il modulo? I ragazzi stanno bene, possiamo giocare come vogliamo, l'importante è l'atteggiamento». Il difensore si ferma per un problema al polpaccio

Arnaldo Franzini

Occhi puntati solo ed esclusivamente al campo per il Piacenza che sabato affronta in trasferta l’Arzachena, formazione sarda in cerca degli ultimi punti salvezza e si presenta all’appuntamento con quattro successi nelle ultime 5 gare. Dato che non deve assolutamente spaventare il Piacenza: i biancorossi sono un “animale” da trasferta con 28 punti presi (solo il Pisa con 30 ha fatto meglio), sono reduci da sei vittorie - un pareggio e una sconfitta - nelle ultime 8 partite e più in generale la squadra di Franzini ha steccato un solo appuntamento, in casa della capolista Entella, negli ultimi tre mesi.
E proprio l’Entella è nel mirino di un Piacenza che deve risalire la china di 4 lunghezze (c’è ancora lo scontro diretto del 23 aprile al Garilli) ma per farlo non deve sbagliare: sabato contano solo i 3 punti. Gli emiliani hanno il terzo miglior attacco del campionato e affrontano la peggior difesa del Girone A, insomma, ci sono tutti i presupposti per prendersi al bottino pieno.
I piacentini inoltre scoppiano di salute, Terrani ha recuperato dal problema muscolare, l’unica noia riguarda capitan Pergreffi (lieve contrattura al polpaccio) che salterà la partita.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

MODULO
L’assenza di Pergreffi non compromette l’eventuale 3-5-2: le opzioni alternative sono Bachini in difesa con Silva e Bertoncini oppure si può scalare Della Latta sulla linea della retroguardia. Non è nemmeno da escludere un ritorno al 4-3-3, soluzione che permette a Franzini di impiegare tutta la forza d’attacco con Sestu e Terrani a supporto di Ferrari. Difficile capire come partirà il tecnico, dubbi alimentati dall’abbondanza a centrocampo. «Purtroppo perdiamo Pergreffi - spiega il tecnico - ma un infortunio muscolare in una stagione ci sta, fin qui ha tirato la carretta e abbiamo le soluzioni adeguate. Non mi sono fossilizzato sul modulo, 4-3-3 o 3-5-2 poco importante, quello che conta è l’atteggiamento perché abbiamo davvero tante soluzione e in sostanza possiamo giocare come vogliamo. Conterà l’atteggiamento al match - prosegue il tecnico - perché affrontiamo una squadra in salute che sta compiendo un vero miracolo, loro sono nel momento migliore mentre noi sappiamo cosa vuol dire affrontare questi avversari: a volte in stagione abbiamo perso punti contro formazioni a noi inferiori. Non c’è nulla di scontato».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento